Settegiorni rubrica di Voce del 28 febbraio 2019

Settegiorni rubrica di Voce del 28 febbraio 2019

Il titolo “Meno incidenti, ma in 1.200 passano col  rosso” (Gazzetta del 25 febbraio) induce a chiedersi  in quale impianto semaforico cittadino, pur con un  simile afflusso, abbiano potuto uscirne tutti illesi. La  battezziamo come migliore della settimana. 

 

È notevole anche quella del commissario della  Lega, Gabriele Golinelli, che nega la paternità del  sondaggio politico effettuato nei giorni scorsi in città,  spiegando che per un’operazione simile “...si parla  di 3,6 euro a persona e, considerando che il campione  per renderlo credibile sarebbe di un migliaio di  intervistati, non ce lo possiamo permettere”. Sarà  anche vero che non lo fatto lui, il sondaggio, ma di  sicuro aveva in mano il preventivo. 

 

Sempre in politica. Il Pd vuole aprirsi e con chi  avvia i primi colloqui? Con le aggregazioni sociali, il  volontariato, le associazioni imprenditoriali, gli ordini  professionali? No, il primo incontro è con Liberi e  Uguali. Chi ben comincia.  

Cronache infuocate dalla Bassa. Mirandola è  in subbuglio per il rifiuto della Fondazione Crc di  sostenere l’hospice, destinando piuttosto il milione  di euro un tempo promessi “al loro nuovo ospedale”  (di Carpi, s’intende). E dalla città dei Pico dicono:  prima di una struttura nuova per Carpi va studiata  l’accessibilità ai servizi sanitari quanto a viabilità  e trasporto pubblico. E qui verrebbero da ricordare  strade provinciali che comportano un’ora, alla velocità  di 32 chilometri orari, per raggiungere Modena da Mirandola e 45 minuti da Carpi (velocità, 24 chilometri  orari, calcolati dalla Gazzetta), mentre c’è  da stendere un velo pietoso su quella “metropolitana  di superficie” che pare divenuta un modo di dire. A  Modena hanno eretto Policlinico e Baggiovara a riferimenti  del sistema sanitario provinciale, dimenticando  quanto serve per arrivarci presto e bene, come  ha fatto Reggio per alimentare la stazione dell’Alta  velocità. Consiglio non richiesto agli amministratori  dei due campanili: riunite i vostri eserciti e marciate  compatti su Modena. Piuttosto che litigare, dilaniandovi  come i polli di Renzo, puntate diritti sulla mano  che li tiene per le zampe. Perché sta lì, il problema.

140 visualizzazioni