Alla Francesa

Se piantare alberi a mettere radici

Piantare un albero, mettere radici forti che facciano dell’accoglienza e della solidarietà una parte fondamentale della comunità, per ribadire che per tutelare un territorio si deve piantare e non togliere, costruire e non distruggere. Su questi presupposti la Cooperativa sociale Il Mantello, in collaborazione con l’associazione Panda Carpi che si occupa della gestione dell’oasi La Francesa di Fossoli, ha realizzato un’iniziativa promossa dalla Regione Emilia-Romagna, coinvolgendo sedici ragazzi stranieri e rendendoli protagonisti di un’esperienza che rappresenta appieno il percorso da loro intrapreso nel nostro Paese. L’iniziativa nasce dalla volontà della Regione di mettere a disposizione di cittadini e imprese alberi da piantare sul territorio, con l’obiettivo di tutelare e arricchire l’ambiente: spunto colto da Il Mantello, che da diversi anni si occupa di immigrazione e che gestisce un progetto di micro-accoglienza, nell’ambito del quale ospita sedici ragazzi provenienti da Guinea, Costa d’Avorio, Mali e Somalia, fornendo loro gli strumenti necessari per il raggiungimento di una certa autonomia.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€