Calcio, si accende il mercato dello United Carpi: ecco Vaccari e Bulgarelli

Mister Borghi (confermato) potrà ancora contare sui gol di capitan Milos Jocic

Calcio, si accende il mercato dello United Carpi: ecco Vaccari e Bulgarelli

E nel frattempo la società ha donato 6205 euro all'Ospedale Ramazzini. Il plauso dell'ASL

Ripartire con un progetto tecnico competitivo, dopo che la stagione 2019-20 era stata sospesa con la squadra in piena bagarre playoff nel campionato di Prima Categoria. Allo United Carpi le ambizioni e l'energia non mancano e in questi giorni di fine giugno sono stati ufficializzate conferme e novità sulle quali costruire la nuova stagione. Il ds Nicolò Gilioli ha innanzitutto blindato l'allenatore Cristian Borghi e il suo vice storico Andrea Pezzi. Sul fronte societario lo United ha poi annunciato il nuovo team manager Massimo Anceschi, l'anno scorso al Tressano e con importanti esperienze tra i dilettanti reggiani alla Casalgrandese (eccellenza) e alla Scandianese (promozione). 

Per quanto riguarda l'allestimento della nuova squadra Gilioli ha ottenuto tre importanti riconferme, tutte ufficializzate nei giorni scorsi sui profili social della società. Primo fra tutti capitan Milos Jocic, ormai storico componente della squadra carpigiana, protagonista dei due salti di categoria e ben felice di continuare a sposare il progetto United. Il capitano viene da una stagione con 14 reti siglate praticamente in un solo girone: Jocic è una garanzia in avanti e mister Borghi costruirà su di lui l'attacco per la stagione 2020-21. Rimangono in maglia blu-celeste anche i centrocampisti Giuseppe FrancoFilippo Crema. C'è spazio anche per due colpi in entrata. Si tratta del difensore Matteo Bulgarelli, esperto centrale classe '85, prelevato dal Fabbrico, lo scorso anno in Promozione. A centrocampo invece il rinforzo ottenuto dal ds è Giordano Vaccari, nella stagione 2019-20 impegnato anche lui in Promozione con la maglia della Modenese capolista del suo girone e quindi promossa in Eccellenza. Due rinforzi che indicano chiaramente la via.

Ma allo United sono stati giorni intensi anche in ambito extra-sportivo. Infatti, il 25 giugno scorso la dirigenza ha consegnato all'Ospedale Ramazzini anche un assegno di 6205 euro, frutto di una campagna di raccolta fondi lanciata a marzo dalla società blu-celeste. Con un post su Facebook lo United ha profondamente ringraziato gli sponsor, i tesserati che hanno rinunciato ai loro rimborsi per destinarli all'iniziativa, le famiglie del settore giovanile e i tanti che hanno contributo alla raccolta. L'amministrazione dell'Ospedale e la ASL non hanno fatto mancare il plauso alla società di San Marino per il bellissimo gesto. 

173 visualizzazioni