Carpi, Saber indica la via: "Lavorare duro per tornare a essere quelli di febbraio"

Carpi, Saber indica la via: "Lavorare duro per tornare a essere quelli di febbraio"

CARPI – Saber Hraiech è stato uno dei maggiori protagonisti della grande stagione del Carpi. Una corsa interrotta dal lockdwon ma che i biancorossi vogliono riprendere nei play-off, a cui accederanno giovedì 9 luglio negli ottavi di finale.

“Ci stiamo preparando al meglio per farci trovare pronti dopo questa lunga inattività - ha detto Saber in una video-conferenza stampa - C’era grande voglia in tutti di ritrovarsi a correre e toccare di nuovo il pallone. Da quando ci siamo ritrovati, ho visto la squadra in una forma sempre migliore e lavoriamo per farci trovare pronti ai Play-off”. 

“Il lockdown? Purtroppo il campionato è stato stoppato sul più bello, mentre andavamo a gonfie vele, ma non potevamo fare nulla di fronte a quella che si è rivelata una situazione molto seria. Non abbiamo potuto far altro in questi mesi se non allenarci a casa, ma per un calciatore è difficile stare tutti i giorni lontano dal campo e senza la palla”, ha proseguito il numero 8 biancorosso.

“I play-off sono un mini torneo dove può succedere di tutto. Sarà difficilissimo per tutti, qualsiasi squadra può vincere anche se ovviamente ce ne sono alcune che sulla carta hanno qualcosa in più a livello di organico ed esperienza”.

“La questione media-punti? C’è stata molta confusione, noi dobbiamo solo pensare a lavorare e cercare di riprendere da dove ci eravamo fermati remando tutti dalla stessa parte”.

“Le nostre armi? Nei Play-off l’unica cosa che conta è avere l’atteggiamento giusto e non dobbiamo sbagliarlo, soprattutto ora che le partite sono secche”.

“Il mio ruolo? Mi trovo bene da mezz’ala, è il ruolo in cui mi esprimo meglio. Dare equilibrio alla squadra è una mia caratteristica, ma quando posso mi piace propormi in avanti”.

“L’aiuto a chi era in difficoltà durante il lockdown? Era una situazione davvero surreale e mai vista in vita nostra. Quel post che pubblicai su Facebook era un pensiero che avevo dentro, capivo che potevano esserci delle difficoltà per alcune persone quindi ho cercato di aiutare come hanno fatto tanti altri”.

“I miei precedenti nei play-off? Due anni fa a Piacenza ho vissuto la mia prima esperienza da professionista, venimmo eliminati dal Parma, una grande squadra che poi riuscì ad arrivare in Serie B. L’anno scorso con l’Imolese siamo arrivati a sorpresa in semifinale e abbiamo perso proprio contro il Piacenza. A Imola per me è stato un anno di crescita in un gruppo importante e in un club modello per la Serie C. Spero che si salvino ai Play-out”.

“Concas ha detto di avermi visto maturato? Ringrazio Cico per le belle parole, per me è un amico e non solo un ex compagno di squadra. Due anni fa ero al debutto in Serie B, avevo iniziato benino ma alla lunga mi è mancato qualcosa. Probabilmente da allora sono maturato di più in campo e spero di continuare a crescere e a migliorare”.

244 visualizzazioni