Il calcio a 5 torna a Carpi sotto l’egida della Virtus Cibeno

Nosari, Cenci e Martinelli i deus ex machina dell’operazione

Il calcio a 5 torna a Carpi sotto l’egida della Virtus Cibeno

E’ qualcosa di più di una squadra. “Per tanti di noi la Virtus Cibeno di calcio a 5 torna a essere una famiglia”. Con questo spirito un nutrito gruppo di ex virtussini ha dato vita alla ri-nascita del futsal carpigiano. La Virtus Cibeno di calcio a 5, scomparsa nell’estate del 2016 quando dirigenza e gruppo storico si trasferirono a Cavezzo col titolo sportivo di C1 soprattutto per la mancanza dei campi su cui allenarsi, è pronta a rimettersi in gioco da ottobre nel campionato di Serie D Figc. 

 

Tutto nasce dall’idea di Nicola Nosari, ex bomber gialloblù che da qualche anno per impegni lavorativi ha lasciato Cavezzo, che assieme a Matteo Cenci (quest’anno in C1 agli Eagles Sassuolo) ha riunito il vecchio gruppo, quello capace dal 1998 in diciotto stagioni di scalare dalla D fino ai playoff per la promozione in B. In panchina ci sarà Luca Martinelli, per una vita tecnico delle Virtus-girls di calcio a 5 e già allenatore dei portieri della Virtus in C1.

«La verità è che personalmente il trasloco a Cavezzo di tutta la nostra storia – spiega Martinelli – non mi era mai andato giù. E da tempo speravo che potessimo riportare il calcio a 5 a Carpi. Quando mi hanno contattato Nosari e Cenci sono stato orgoglioso di poter dare una mano. Abbiamo richiamato tanti ragazzi che erano con noi, prima di tutto è un gruppo di amici, lo stesso spirito con cui nel ’98 nacque il calcio a 5 della Virtus. Ma questo è un progetto che nasce con la prima squadra di D ma che spero possa allargarsi per provare a ricreare un movimento, partendo anche dalla rinascita di un settore giovanile di calcio a 5». La Virtus – che avrà come main sponsor il marchio “Butega Romagnola”, già protagonista fino ad alcuni anni fa con Nosari nel campionato del Csi di Carpi – ha fatto domanda per potersi allenare e giocare (al sabato pomeriggio) alla Vallauri e intanto ha definito un roster composto da 16 giocatori. Al fianco di Martinelli ci sarà il dirigente Federico Gorni, mentre nella rosa oltre a Nosari e Cenci compaiono il portiere Armando Delisi (si sta provando a convincere Marco Albarelli, ex Cavezzo) e i giocatori di movimento Francesco Piccagliani, Davide Stassi (storico capitano virtussino della C1), Matteo Bigarelli (che arriva da Cavezzo), Giulio “sombrero” Grazioli, Enrico Bacchelli, Filippo Sassi, Riccardo Lotti, Roberto Leva, Vanni Savignano, Gabriele De Cicco, Stefano Gombia, Eugenio Righi e Fabio Pederielli.

Davide Setti

370 visualizzazioni