Calcio: Melchiorri salva un brutto Carpi

L'attaccante raggiunge il Brescia sull'1-1 al 94'

Calcio: Melchiorri salva un brutto Carpi

Il Brescia fallisce anche un rigore sullo 0-0

BRESCIA - Melchiorri salva il Carpi. Ancora una volta. Questa volta il gol dell'attaccante arrivato a gennaio dal Cagliari vale un punto, pesante, sul campo di un Brescia che era passato in vantaggio con Caracciolo dopo aver fallito anche un calcio di rigore. Proprio quando sembrava non esserci più nulla da fare, al 94', ecco il guizzo di Melchiorri, che da campione ha trovato il gol dell'1-1.

Ed è un pareggio largo per i biancorossi per quanto visto al Rigamonti: dopo un discreto primo tempo - in cui Colombi ha comunque dovuto salvare i suoi dopo un paio di minuti su uno svarione di Capela, in giornata no - la squadra di Calabro è infatti progressivamente uscita dal campo nella ripresa, lasciando metri a un Brescia che ha prima fallito un rigore (procurato dallo stesso annebbiatissimo Capela) con Caracciolo e poi trovato il meritato vantaggio ancora con il suo centravanti. Al 94', con nemmeno un tiro scagliato verso la porta avversaria e la partita ormai chiusa, ecco il colpo del campione: Melchiorri si divincola in area e trova il diagonale vincente sul palo lontano. 

Per il Carpi è un punto d'oro per la classifica, che ora recita 49, ma anche un altro campanello d'allarme dal punto di vista della prestazione. Dopo la debacle di Ascoli, Brescia ha fatto intravedere qualche piccolo passettino in avanti ma non è ancora il Carpi che si è solo intravisto in alcuni momenti di questo campionato. Comunque ormai condotto in salvo, e non è certo cosa da poco.

BRESCIA-CARPI 1-1

Marcatori: 36’st Caracciolo, 49’st Melchiorri

BRESCIA (4-4-2): Minelli, Coppolaro (29’st Okwonkwo), Gastaldello, Somma, Longhi (17’st Curcio); Bisoli, Tonali, Ndoj, Furlan; Torregrossa (39’st Meccariello), Caracciolo.

A disposizione: Pelagotti, Embalo, Lancini, Spalek, Rivas.

Allenatore: Boscaglia

CARPI (3-5-1-1): Colombi, Poli, Brosco, Capela; Pachonik, Saber (15’st Verna), Pasciuti, Garritano, Di Chiara (34’st Mbaye); Concas (21’st Sabbione); Melchiorri.

A disposizione: Serraiocco, Giorico, Malcore, Ligi, Palumbo, Bittante, Saric, Calapai, Jelenic.

Allenatore: Calabro

Arbitro: Guccini di Albano Laziale (assistenti Mastrodonato di Molfetta e Intagliata di Siracusa, quarto ufficiale Saia di Palermo)

Note: Caracciolo fallisce un calcio di rigore al 14’st; ammoniti Brosco, Garritano, Ndoj; recupero 0’ primo tempo e 4′ secondo tempo

 
 
433 visualizzazioni