Arti Vive Festival chiude domenica

A Soliera si esibisce Sharon Van Etten

Arti Vive Festival chiude domenica

Sarà Sharon Van Etten, una delle cantautrici statunitensi più potenti e maggiormente dotate della sua generazione, a chiudere in bellezza Arti Vive Festival a Soliera domenica 7 luglio. Trentottenne originaria del New Jersey, ma newyorkese d’adozione, Sharon Van Etten si esibirà in piazza Lusvardi presentando “Remind Me Tomorrow”, il suo quinto album, pubblicato lo scorso 18 gennaio su Jagjauwar a quattro anni di distanza dall’acclamato “Are We There”. L’album del “perseguimento delle passioni”, così lo definisce Sharon, che ha composto ‘Remind Me Tomorrow’ nei ritagli di tempo tra le migliaia attività che affollano la sua vita. Infatti, è stato scritto mentre era incinta, frequentava il corso di psicologia al college, faceva le audizioni per la serie Netflix ‘OA’ e non solo: nell’ultimo anno è apparsa anche nella nuova stagione di ‘Twin Peaks’ di David Lynch, ha scritto la sua prima colonna sonora per il film ‘Strange Weather’ e la canzone di chiusura per lo show ‘Tig’ di Tig Notaro. Attorcigliando voci basse e coraggiosa intimità, il risultato è un album audace che sfiora la sfera degli impulsi più sensibili: attaccamenti spericolati, affetti vivaci e tenero coraggio. Biglietti: 15 euro, più prevendita.

Prima, alle 19, in piazza Sassi, si esibirà Francesca Bono, frontwoman dei bolognesi Ofeliadorme, alla sua prima uscita live dopo il parto. Alle 20, in piazza Lusvardi, suonerà Any Other, il progetto di Adele Nigro, vero e proprio astro nascente della musica italiana, quella di vocazione più esterofila e che non si pone limiti e confini. Alle 21 suonerà il duo Malihini. Loro sono Giampaolo Speziale e Federica Caiozzo, il primo romano con esperienze alle spalle di attore e compositore di colonne sonore, la seconda palermitana di madre polacca e tra le più acclamate attrici della sua generazione (con l’alias Thony vanta già una Nomination al David di Donatello come miglior attrice protagonista in “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì, oltre a due album e una colonna sonora).

Alle 20.45, in piazza Sitti, spazio al teatro comico-musicale del Duo Baldo. Suonare e giocare, in italiano sono termini distinti. Non così in inglese, tedesco e francese. Scherzi, tic, provocazioni musicali diventano il tessuto dello spettacolo nel quale la musica si coniuga con il divertimento.

A far da contorno conviviale ci saranno anche il Soliera Street Food e il mercatino handmade: da giovedì 4 a domenica 7 luglio il centro di Soliera sarà popolato da bancarelle originali, stand e food-truck pieni di prodotti tipici da tutta Italia.

 

195 visualizzazioni