Fassino e Patriarca solidali con i lavoratori della Frama

L'azienda di Novi ha annunciato la cessazione delle attività

Fassino e Patriarca solidali con i lavoratori della Frama

Ferma protesta dei parlamentari Pd Piero Fassino ed Edoardo Patriarca per gli annunciati licenziamenti alla Frama di Novi, azienda che ha deciso di cessare l'attività produttiva a Novi dopo che la proprietà è passata di mano al gruppo industriale austriaco Hella.

“Siamo vicini ai lavoratori della Frama Action di Novi che stanno lottando per preservare il loro posto di lavoro - dichiarano i due parlamentari Pd -. Il comportamento della proprietà, il gruppo austriaco Hella, è inaccettabile. Prima hanno organizzato una cena di Natale per i propri dipendenti, nel corso della quale si è sottolineato come, nonostante le difficoltà, si fosse comunque registrato un contenuto aumento degli ordini, e poi, il giorno successivo, hanno fatto giungere le raccomandate che annunciavano la cessazione dell’attività per dati di bilancio considerati irreversibili. I lavoratori, in questi giorni festivi, sono impegnati nel presidio permanente dei cancelli dell’azienda. Lunedì prossimo è in programma un nuovo incontro tra i rappresentanti sindacali e quelli della proprietà. Auspichiamo in un ripensamento da parte dell’azienda e nel prosieguo di un confronto tra le controparti che porti a una soluzione che consenta la continuità produttiva di uno stabilimento che fa parte della storia economica e sociale di Novi. Il Partito democratico è solidale con i lavoratori e si impegna, a tutti i livelli istituzionali, affinché possano essere individuati azioni, progetti e strumenti a tutela del lavoro e della produzione. Per questo abbiamo chiesto anche l’interessamento del nostro europarlamentare David Sassoli, vice presidente dell’Europarlamento, che sarà a Novi il 10 gennaio prossimo”. 

625 visualizzazioni