Festival della Scienza dal 21 settembre a cura delle scuole superiori di Carpi

Festival della Scienza dal 21 settembre a cura delle scuole superiori di Carpi

Questo anno speciale, caratterizzato della pandemia, non ha fermato l’entusiasmo e la determinazione degli organizzatori del “Festival della Scienza”, che approderà a Carpi per la sua quinta edizione dal 21 settembre al 1° ottobre. Un’edizione diversa dalle precedenti, ma sempre coinvolgente, la cui realizzazione è frutto del generoso contributo degli sponsor e della messa a disposizione di spazi prestigiosi da parte del Comune di Carpi. Anche quest'anno la realizzazione dell'evento è curata congiuntamente dalle quattro scuole secondarie di secondo grado di Carpi, unite dalla volontà di coinvolgere tutti, grandi e piccoli, matematici e letterati, addetti ai lavori e non, in un percorso di scoperta della cultura scientifica che vuole essere innovativo e appassionante. Vi saranno conferenze serali rivolte alla cittadinanza con relatori di fama nazionale e internazionale di volta in volta in presenza e in diretta streaming su YouTube, mentre le conferenze per le scuole si terranno la mattina, in modalità online. Il tema scelto per questa edizione è CoScienza, parola che evoca la necessità di rifondare una cultura che non sia frammentata in blocchi, da una parte la cultura scientifica e dall’altra quella umanistica. L’inaugurazione si terrà lunedì 21 settembre alle 20.45 in Piazza Martiri, con la conferenza-spettacolo rivolta alla cittadinanza dal titolo “C’è spazio per tutti”, tenuta dall’astrofisico Luca Perri e dal divulgatore scientifico Adrian Fartade, in collegamento con Amalia Ercoli Finzi, prima donna in Italia laureata in ingegneria aeronautica, famosa come “la signora delle comete”. La seconda conferenza, “Il pianeta verde, come le piante ci salveranno”, avrà luogo martedì 22 settembre alle 20,45 nel Cortile d’Onore, con la partecipazione del biologo Stefano Mancuso, scienziato di prestigio mondiale. L’ultima conferenza, “La scelta (IN)sostenibile”, tenuta dal fisico Diego Rizzuto, avrà luogo venerdì 25 settembre alle 20,45 nel Cortile d’Onore: in collegamento straordinario, il ricercatore Daniele Brunelli, esploratore degli abissi, in occasione della notte dei ricercatori. Tanti e importanti anche i relatori delle conferenze e dei laboratori in streaming per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado: Serena Giacomin ed Elisa Palazzi parleranno di emergenza climatica; Enrica Amplo, ingegnere meccatronico de La tata Robotica, tratterà il tema dei robot; e poi ancora Carlo Alberto Carnevale, il fisico Federico Benuzzi; il biologo marino Mariasole Bianco; Barbara Mazzolai, direttrice del Centro di MicroBioRobotica dell’istituto Italiano di Tecnologia di Pontedera. Un calendario davvero ricco di eventi consultabile, nella sua interezza, su www.carpinscienza.it.

 

256 visualizzazioni