Il racconto e altre scritture

A zonzo tra alcuni degli appuntamenti di una bella edizione della Festa

Il racconto e altre scritture

Successo di pubblico per tutti gli appuntamenti che hanno costellato la rassegna

Pubblico prevalentemente femminile over 40 per l’incontro con Kim Rossi Stuart che si è svolto venerdì sera sotto la tenda di piazzale Re Astolfo. Apprezzato per i suoi ruoli di “bello e dannato” – come il “Freddo” di Romanzo Criminale o Vallanzasca –, ma anche per l’attività di attore e regista impegnato, l’artista romano non ha deluso le aspettative delle sue tante fan curiose di conoscerlo nella sua nuova veste di scrittore. Alla Festa del Racconto Kim Rossi Stuart ha presentato il suo primo libro, la raccolta di cinque racconti intitolata “Le guarigioni”. 

Dialogando con la giornalista di Radio24 Alessandra Tedesco, l’attore 50enne ha spiegato che la sua “opera prima” spazia attraverso diversi generi: dal thriller allo spirituale passando per il romanzo di formazione. Kim Rossi Stuart approda alla narrativa costruendo personaggi curiosi, burberi, inafferrabili, irrisolti e romantici. “Sono uomini e donne – ha affermato l’attore – che combattono per trovare, se non le risposte, almeno le domande giuste da porsi, lungo il sottile filo che unisce queste cinque storie: microcosmi di amore, lotta, impazzimento e visioni”. Un raccolta di racconti per esplorare sogni e ossessioni, insomma. “Dentro ci sono anche io, ma non parlerei di autobiografia – ha precisato –: questo libro ha un altro percorso, è un’altra storia”.

117 visualizzazioni