Benatti: ho fatto volare via 6 mila voti del centrodestra e azzerato Forza Italia

Benatti: ho fatto volare via 6 mila voti del centrodestra e azzerato Forza Italia

Sempre in tema di postumi del ballottaggio, dopo la ricostruzione delle trattative fatta da Monica Medici dei Cinque Stelle, fa notizia quella delle ultime vicende politiche di Carpi proposta sul proprio profilo dall'ex consigliere del centrodestra, Roberto Benatti. Che si assume il merito di aver fatto naufragare il disegno della Lega di candidare Simone Morelli a sindaco, con conseguente corsa ai ripari e commissariamento da parte del Carroccio, costretto a trovare un candidato in extremis in Federica Boccaletti.

 

Ma sono anche altri i meriti politici che l'ex Consigliere si attribuisce, come l'aver fatto emergere “il marciume e malcostume diffuso” e l'aver denunciato il conflitto di interesse del proprio collega in Consiglio, per aver accettato incarichi dal Comune “poi risultati illegittimi”. Benatti aggiunge di essere stato lui a consigliare alla vecchia guardia leghista di non aderire al nuovo corso del Carroccio, “perché autoreferenziale, senza competenze alcune e a tratti pure fascista”, ricordando anche le proprie critiche precise e puntuali ai pochi punti programmatici del centrodestra. In questo modo, sottolinea di aver fatto “volare via i 6'000 voti mancanti alla Boccaletti e azzerato Forza Italia”, togliendo di mezzo il vicesindaco “e pure il suo fantasma”, aiutando l'attuale Sindaco a uscire dalla difficile situazione in cui era venuto a trovarsi.

3303 visualizzazioni