Se Cina e Usa si affrontano come Sparta e Atene

Di Anna Caffarena

Se Cina e Usa si affrontano come Sparta e Atene

Si parlerà di politica internazionale e della sua tendenza a non mutare mai le sue dinamiche, venerdì 12 aprile, alle 21, al Club Giardino di Carpi. Anna Caffarena, docente di Relazioni internazionali all’Università d Torino, presenterà il suo libro “La trappola di Tucidide e altre immagini” (edito da Il Mulino), dialogando con il giornalista Pierluigi Senatore. Il saggio prende spunto da un discorso tenuto recentemente dal leader cinese Xi Jinping a Seattle, in cui ha evocato la “Trappola di Tucidide” per esortare gli Stati Uniti e la stessa Cina ad adoperarsi per evitare il tipico conflitto violento che può scoppiare tra una potenza consolidata e una emergente, come accadde tra Atene e Sparta che finirono per scontrarsi. Questo rimando alle dinamiche di relazione di un tempo lontanissimo è stato ripreso più volte da studiosi e policy maker che evidentemente ritengono il contesto internazionale attuale non molto differente da quello dell’epoca di Tucidide, celebre storico greco autore di “La guerra del Peloponneso”. La politica internazionale è quindi destinata a non cambiare mai, quantomeno non abbastanza da evitare il ripetersi di scontri armati su larga scala? Il libro prova a rispondere a questa domanda riflettendo sugli avvenimenti degli ultimi 30 anni. L’incontro è ingresso libero e gratuito.

164 visualizzazioni