Cmb aggiorna il budget 2020 a 650 milioni. Assemblea sabato 15 con Stefano Bonaccini

Cmb aggiorna il budget 2020 a 650 milioni. Assemblea sabato 15 con Stefano Bonaccini

E' fissata per sabato 15 febbraio a partire dalle 9,30 la presentazione del budget 2020 di Cmb, con l'aggiornamento del piano triennale. All'evento, che verrà introdotto dalle relazioni del presidente Carlo Zini e del direttore finanziario, nonché consigliere delegato Marcello Modenese, sono stati invitati il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, e il Presidente di Legacoop Estense, Andrea Benini.

 

 

Un comunicato dell'azienda informa che il 2019 si è chiuso con la conferma di un calo dell'indebitamento che dura ininterrotto dal 2012. Per il 2020 l'obiettivo è di portare i ricavi a 650 milioni, con una crescita del 7 per cento, e a 690 milioni quelli del 202, ultimo anno del piano triennale. L'utile rimarrà entro l'1 per cento in linea con la tendenza degli ultimi anni. Si alza l'incidenza dei ricavi realizzati all'estero (ospedali in Danimarca, sede delle Nazioni Unite a Ginevra, nella foto), ammontante al 15/20 per cento, mentre il portafoglio ordini, per circa 3 miliardi, non è mai stato così ricco.

 

 

Continua l'opera di ringiovanimento degli organici con l'inserimento di 120 unità avvenuto fra il 2018 e il 2019; altre quaranta assunzioni sono previste nel 2020. Dei 480 soci, che costituiscono l'80 per cento dei dipendenti, si assottiglia sempre più la componente carpigiana (280, contro i 130 di Milano e i 70 di Roma), al pari di quanto sta avvenendo con il nuovo personale. Il che pone alla cooperativa anche importanti problemi di identità, territoriale sì, ma soprattutto culturale e valoriale dato il ringiovanimento in atto che non permette di parlare ai nuovi addetti con la stessa lingua del pur glorioso passato cooperativo.

400 visualizzazioni