Emergenza fiumi: il Comune ringrazia i volontari di Protezione civile

Emergenza fiumi: il Comune ringrazia i volontari di Protezione civile

In un suo comunicato, l’Amministrazione comunale di Carpi «...ringrazia i tanti che nella giornata di lunedì e ieri, sugli argini del fiume Secchia, nelle strade, negli uffici e nella sede del Centro Operativo Comunale hanno prestato la loro opera in occasione della emergenza fiumi; volontari, dipendenti dell'ente locale e agenti della Polizia Municipale. Tante le telefonate di informazioni che sono giunte al Centro Operativo Comunale di via Peruzzi, soprattutto da parte di chi doveva spostarsi verso Modena o chiedeva informazioni sui ponti chiusi o sulla situazione dei fiumi. Impagabile il lavoro dei volontari di Protezione civile che anche di notte hanno continuato a controllare con i tecnici comunali gli argini. Molto importante è stato anche il coordinamento della Centrale di Protezione civile di Marzaglia che ha accompagnato tutto il lavoro dei diversi Centri Operativi».

 

«Per la gestione di questa emergenza fiumi – prosegue la nota – è stato aperto il Centro Operativo Comunale il giorno 13 maggio alle ore 00:00. Ci stanno lavorando 24 ore al giorno, alternandosi in turni, 10 dipendenti tecnici e amministrativi del Comune (oltre che alcuni amministratori pubblici) e dell’Unione delle Terre d’Argine per garantire l'apertura e lo svolgimento di tutte le funzioni del Centro, dedicandovi complessivamente finora 170 ore di lavoro. La Polizia Locale dell'Unione ha garantito l'apertura della sala operativa ed una pattuglia h24; il Pronto soccorso dell’ospedale ha garantito la pronta disponibilità di una ambulanza attrezzata con equipaggio h24 e l’Azienda Usl delle strutture di Casa residenza per anziani per una eventuale accoglienza in emergenza; 45 sono stati poi i volontari di Protezione civile che hanno effettuato il monitoraggio continuo e costante degli argini del Secchia h24 in turni da 6 ore, per complessive 480 ore prestate finora. Su richiesta del Comune di Campogalliano il Centro di Carpi ha inviato ieri pomeriggio una squadra di due dipendenti comunali con un camion ed una motopompa per rimuovere l'acqua dalle abitazioni allagate,  e che erano ancora al lavoro questa mattina».

 

La nota conclude ricordando che il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) è attualmente ancora aperto e lo rimarrà fino a quando i livelli del fiume, nelle sezioni di riferimento, non scenderanno al di sotto delle soglie di allerta. Contestualmente proseguono i controlli lungo le arginature.

252 visualizzazioni