Da domenica 21, Carpi con l'Emilia in zona Arancione

Domenica 21 febbraio compresa, l'Emilia-Romagna e con essa Carpi diventeranno ZONA ARANCIONE. È quanto stabilisce la nuova ordinanza che firmerà il ministro della Salute sulla base delle indicazioni della Cabina di Regia relative all'andamento del contagio, con il nuovo Rt regionale, l'indice di trasmissibilità del virus, salito a 1.06, superiore alla soglia limite di 1.

Bar e ristoranti resteranno quindi chiusi (possibile solo servizio da asporto), mentre i negozi potranno restare aperti. Sarà vietato uscire dal proprio Comune se non per motivi di lavoro, istruzione, salute o necessità, mentre all’interno del proprio comune sarà possibile muoversi liberamente dalle 5 alle 22 senza autocertificazione.

Resterà consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata una volta al giorno, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Sul sito ufficiale della Regione Emilia Romagna tutte le restrizioni