Carpi sui giornali. Nuovi spazi a Oncologia grazie ad Amo. Ospedale nuovo: i fondi ci sono

Carpi sui giornali. Nuovi spazi a Oncologia grazie ad Amo. Ospedale nuovo: i fondi ci sono

Già anticipata ieri dalle testate web, la notizia dell'inaugurazione dei nuovi spazi ambulatoriali per la Medicina oncologica del Ramazzini ricavati grazie a una generosa donazione dell'Amo (Associazione malati oncologici) di Carpi, apre oggi la pagina locale della Gazzetta che dedica ampio risalto al ridisegno degli ambienti, arricchiti da due nuovi locali per terapie di supporto e risistemati anche in funzione del comfort. L'arrivo a Carpi per la cerimonia inaugurale del Direttore generale dell'Ausl, Michele Brambilla ha offerto tuttavia al quotidiano anche lo spunto per riprendere la controversa questione dei finanziamenti per il nuovo ospedale di Carpi. Uno spunto del quale il Carlino decide di fare l'apertura principale, relegando di spalla la notizia dell'inaugurazione dei nuovi locali ambulatoriali.

 

 

 

Come presentano, dunque, i due quotidiani, le affermazioni di Brambilla sul futuro Ramazzini per il quale in consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Tommaso Foti, aveva messo in dubbio l'effettiva disponibilità di fondi? I resoconti concordano sull'assicurazione, data dal Direttore generale, che le risorse esistono – si tratta dei 57 milioni che, con il fondo regionale di 3, formano il budget da 60 milioni di cui si parla dall'inizio della campagna elettorale – e restano disponibili presso il Ministero della Salute, in attesa che il Servizio sanitario regionale completi il progetto di massima che includerà quello di pre-fattibilità tecnico sanitaria predisposto dall'Ausl di Modena. Polemica chiusa, dunque? Si vedrà.

 

 

Poco altro da segnalare oggi, se non la notizia, condivisa dai due quotidiani, che la Presidente regionale dell'Ordine dei Notai, la carpigiana Flavia Fiocchi, venerdì prossimo terrà al liceo Fanti una lezione sulla professione notarile.

879 visualizzazioni