Carpi sui giornali. La bagarre per le nomina ai vertici di Aimag

Carpi sui giornali. La bagarre per le nomina ai vertici di Aimag

I retroscena all'origine del rinvio di ogni decisione sul futuro vertice di Aimag si prendono oggi pressoché interamente le pagine carpigiane di Gazzetta e Carlino. Quest'ultimo ricostruisce i fatti attenendosi soprattutto alla versione fornita dal presidente del patto di sindacato, Fabio Zacchi, che parla di tempi troppo ravvicinati per consentire un vaglio delle candidature pervenute all'Area Nord. Ma dietro il quotidiano lascia intravedere anche la difficoltà di giungere a un accordo fra i sindaci di centro destra e di centro sinistra dell'Area Nord. A queste difficoltà la Gazzetta assegna nomi e cognomi, parlando di una decisa opposizione delle Terre d'Argine e dei Pd mirandolesi alla candidatura della manager Vittoria Varianini, considerata vicina alla Lega, che avrebbe però trovato consensi anche fra alcuni sindaci dem, sempre della Bassa. Secondo il quotidiano, dunque, sarebbe in atto uno scontro tra due anime del Pd, una che fa capo al Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dietro il quale si allineerebbero i sindaci delle Terre d'Argine, di Bastiglia, Bomporto e Concordia; e l'altra, che avrebbe come riferimento Palma Costi, da sempre più favorevole all'autonomia aziendale di Aimag e che vedrebbe schierati gli altri sindaci, anche dem, della Bassa.

 

 

Altre notizie riguardano, sulla Gazzetta, la prossima apertura di un nuovo ristorante, lo "Zerocinquenove”, che il gestore della pizzeria Capannina, Daniele Giordano, sta per aprire in viale Carducci, dove c'era lo Spazio Silmar. E, sul Carlino. la vicenda a lieto fine dell'anziana 82enne ospite di una struttura di Soliera dalla quale si era allontanata, senza più riuscire a farvi ritorno e ritrovata all'alba dalla titolare di un bar, al momento delle riapertura. E' stata riaccompagnata dai carabinieri, intervenuti con sollecitudine in suo aiuto.    

461 visualizzazioni