Carpi sui giornali. Il mercato dopo il lockdown. Il dibattito sui pioppi. Rete imprese contro la Ztl

Carpi sui giornali. Il mercato dopo il lockdown. Il dibattito sui pioppi. Rete imprese contro la Ztl

Una passeggiata al mercato per cogliere umori e frasi di ambulanti e clienti è il servizio che apre oggi la Gazzetta. Spunti in ordine sparso: le mascherine vanno bene ma dovrebbero controllarle anche durante la movida notturna; in troppi le indossano male, pendule al mento o infilate nel braccio; le transenne non piacciono perché sembra che si sia voluto “fare in modo di stancare le persone e portarle fuori dal mercato”; c'è chi entra ed esce dalla stessa parte, nonostante vi siano un ingresso e una uscita ben distinte; la gente ha pochi soldi da spendere e si fa fatica a ripartire, ma questo si avvertiva anche prima del lockdown. C'è anche qualche nota positiva: è bello che la città abbia ritrovato il proprio mercato; c'è tanta gente in giro. Eccetera.

 

La seconda apertura della Gazzetta è occupata dal dibattito consiliare sul piano comunale di abbattere 48 pioppi cipressini sulla Losi e sulla Cattani: un piano sul quale, oltre alle critiche delle minoranze, si è abbattuta – è il caso di dirlo – anche la presa di posizione del Presidente della Consulta per l'Ambiente, Angelo Frascarolo, che nega di aver mai dato l'assenso all'operazione, sostenendo, con l'avallo del consigliere dei 5 Stelle Eros Andrea Gaddi, che i pioppi da eliminare sono la metà, e solo nove di essi richiederebbero che sia fatto con urgenza. Il Presidente della Consulta rileva anche una contraddizione tra quanto indicato dalla società di consulenza incaricata e le Linee guida per la gestione dei patrimoni arborei pubblici alle quali sostiene di essersi ispirata. L'assessore Truzzi aveva fatto riflettere il Consiglio sul fatto che la rischiosità di un albero si lega anche alla sua collocazione: una cosa è che si trovi in area boscata altra cosa che si elevi sul ciglio di una strada sulla quale in certi momenti della giornata circolano anche millecinquecento mezzi. Ma non sono valse neppure tutte le prudenze elencate a proposito di eventuali nidificazioni, e la scelta di un periodo coincidente con la fine della cova per tante specie di uccelli, ad ammorbidire i toni delle minoranze consiliari, contrarie al metodo e al merito della scelta.


 

La notizia principale del Carlino di oggi, riportata anche dalla Gazzetta di taglio basso, è la scomparsa a 70 anni, del dottor Guido Leporati, stimato medico pneumologo del Ramazzini per oltre trent'anni e dirigente sportivo, con una passione particolare per il volley, come ricorda il figlio. Era stato presidente del Centro sportivo italiano e il Sindaco lo ha salutato come "gentiluomo e anima dello sport carpigiano”. Entrambi i quotidiani ritornano poi sulla definitiva presa di distanza dalla sperimentazione in corso della Ztl in corso Roma e via San Francesco da parte delle associazioni di categoria raggruppate in Rete imprese Italia. E questo, dopo non poche oscillazioni che avevano giustificato la funzione di “sponda” assegnata loro dall'assessore Stefania Gasparini nella sua ostinata difesa del provvedimento.

542 visualizzazioni