Carpi sui giornali. Forte flessione dei fatturati nel 2020. Furto con benna al distributore. Don Baraldi in Canada

Ci sono tre notizie condivise sulle pagine di Carpi delle odierne edizioni di Carlino e Gazzetta. La prima è la diffusione delle conclusioni contenute nel sondaggio commissionato dal Comune di Carpi all'agenzia Demoskopika, riportate anche in calce al cosiddetto "Progetto Carpi” che ha coinvolto un campione di 300 imprese. Eccoli, alcuni dati riportati dai giornali: ammonta a 350 milioni nel 2020 sul 2019 la perdita complessiva di fatturato del campione intervistato; un imprenditore su tre denuncia una flessione fra il 30 e il 50 per cento; si colloca fra il 42 e il 48 per cento, secondo i servizi, la quota di quanti si trovano in difficoltà sui pagamenti di affitti, bollette, oneri fiscali e rate di mutui bancari; quasi tutti gli intervistati temono una terza ondata, ma l'80 per cento non si scoraggia e dichiara l'intenzione di elaborare soluzioni per sopravvivere con la propria impresa.

 

Sulla Gazzetta è però la notizia dell'assalto con benna al distributore Q8 di via Guastalla a prendersi l'apertura di pagina. Il quotidiano parla di seimila euro portati via da quattro incappucciati che, dopo aver rubato il mezzo da un'azienda agricola nelle vicinanze, lo hanno usato per divellere le colonnine delle pompe automatiche, prelevando il bottino da una di esse, prima di fuggire in auto verso il reggiano. Oltre a quello del furto subito, c'è anche il danno arrecato all'impianto e dalle minoranze di centro destra, tramite le consigliere Annalisa Arletti (Fratelli d'Italia) e Federica Boccaletti (Lega pSp) è partita la reazione che si ripete a ogni verificarsi di casi di nera: contro l'Amministrazione che minimizza; contro il Sindaco che continua a parlare sui social di Carpi città attraente e sicura; contro il “buonismo” della sinistra al governo messo a dura prova dalla realtà dei fatti; contro una condizione di insicurezza che si tocca con mano ogni giorno; contro il silenzio del primo cittadino su fatti che stanno creando allarme fra i cittadini.

 

Terza notizia condivisa dai due quotidiani è l'annuncio dato dal vescovo Castellucci della partenza in missione per il Canada del parroco di San Giuseppe Artigiano, don Luca Baraldi, in accoglimento di una richiesta partita da Jon Hansen, vescovo di Mackenzie-Fort Smith. Partirà l'1 luglio come presbitero in servizio "fidei donum” nei territori del Nord Ovest dislocati intorno al Circolo polare artico.