Pallamano Serie A2

Carpi espugna anche Camerano e punta Rubiera

L’ennesimo capolavoro nel giorno in cui le finali per l’A1 sono sempre più vicine. La Pallamano Carpi fa un sol boccone anche del Camerano terzo della classe (ora scivolato a -5 con lo scontro diretto sfavorevole), unica squadra (dopo il ko di Teramo sabato a Sassari) che sembrava poter insidiare i bianconeri e Rubiera per i primi due posti che valgono le finali per il salto in A1. Nelle Marche, sul campo in cui i padroni di casa avevano vinto tutte le gare fin qui, è arrivata l’undicesima vittoria di fila con uno schiacciante +10 finale (34-24), al termine di una gara dominata dai primi palloni da parte della squadra di Davide “Stecca” Serafini. Una vera e propria prova di forza, con Carpi che ha preso il comando delle operazioni in avvio e per tutta la gara ha avuto almeno 5 reti di vantaggio. A respingere ogni tentativo di rimonta del Camerano ci ha pensato Flavio Bonacini, uno vero e proprio muro fra i pali, autore di almeno un paio di parate acrobatiche da 10 e lode. La conferma dello spessore della gara dei bianconeri, oltre che dall’andamento (19-14 già al riposo) e dall’accelerata nella ripresa (parziale di 15-10 nei secondi 30’), arriva dal tabellino, che ha visto ogni momento cruciale esaltare un protagonista. Il baby Daniele Soria, top scorer assieme a Francesco Malagola con 6 reti, è stato l’uomo in più della ripresa, dove ha trovato 5 volte la via del gol, con due tap in letali dopo le parate del portiere marchigiano Sanchez. A quota 5 hanno dato un apporto decisivo Francesco Ceccarini, Alberto Grandi (devastante nelle percussioni centrali) e capitan Lugi Pieracci (che ha anche fallito un rigore), mentre Andrea D’Angelo ha fatto male dall’esterno. Il modo migliore per presentarsi sabato prossimo alla Vallauri alla seconda super sfida ravvicinata contro il Rubiera secondo a -2 ma con una gara in meno, l’ultima squadra che all’andata ha sconfitto Carpi. Una sfida che profuma già di A1 fra le due squadre più forti del girone.

 

CAMERANO-CARPI 24-34

CAMERANO: Badialetti 2, Baldoni, Bilò 2, Boccolini, Covali 6, Gardi 4, Giambartolomei 1, Grilli 4, Manfredi, Marinelli 3, Osimani, Sanchez, Scandali 1, Selmani 1. All: Campana

CARPI: Beltrami 2, Ben Hadji Alì, Bonacini, Boni G., Carabulea, Ceccarini 5, D'Angelo 3, Grandi 5, Jurina, Lamberti, Malagola 6, Pieracci 5, S. Serafini 1, Soria 6, Usilla 1, Vastano. All. D. Serafini.

Arbitri: Ciotola-Romana

Note: primo tempo 14-19

 

I risultati della 3^ di ritorno: Verdeazzurro-Teramo 36-32, Rubiera-Follonica 29-21, Casalgrande-Ambra 36-32, Parma-Chiaravalle 25-26, Camerano-Carpi 24-34, rip. Nuoro e Bologna.

Classifica: Carpi 26, Rubiera * 24, Camerano 21, Teramo 20, Follonica 17, Verdeazzurro * e Casalgrande 14, Chiaravalle 10, Parma 8, Ambra 6, Nuoro 4, Bologna 0. (* da recuperare Rubiera-Verdeazzurro, ritirate Tavarnelle e Fiorentina)

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€