Croce Blu: il bilancio e un futuro di novità

Sodalizi - Sede provvisoria ma arrivano le risorse per sistemare la scuola Marchiona

Croce Blu: il bilancio e un futuro di novità

CARPI – Cambia casa, in via provvisoria, la Croce Blu di Carpi. Lo spostamento è di pochi metri ma significativo perché prelude al trasferimento definitivo dell’associazione di volontariato nella nuova sede che si sta realizzando nella ex scuola elementare di via Marchiona che il Comune di Carpi ha assegnato alla Croce Blu. 

Dagli attuali uffici di piazzale Allende, a ridosso dell’autostazione, la Croce Blu si sposta in due locali, anch’essi messi a disposizione dal Comune, uno al piano terra ed uno al primo piano dell’edificio che ospita la vicina sala conferenze di viale Peruzzi. Un trasferimento-ponte, quello della Croce Blu, indispensabile per consentire l’abbattimento della vecchia palazzina e l’avvio dei lavori di costruzione della nuova Casa della salute. Nel frattempo sono stati avviati i lavori sulla ex scuola di via Marchiona, alla periferia sud di Carpi, anche se si riferiscono per il momento solo a opere di consolidamento post-terremoto, non ancora a quelle che si rendono necessarie per adattare la scuola alle esigenze della benemerita associazione di volontariato carpigiana. La Croce Blu, proprio l’altra sera, ha presentato il conto dell’attività svolta nell’anno ed ha premiato alcuni dei suoi volontari. «A tutto ottobre 2017 – ha potuto annunciare con malcelato orgoglio la presidente della Croce Blu Carpi, Giannina Panini, affiancata dal suo vice, Marco Landi – abbiamo effettuato 7 mila e cento servizi sul territorio, percorrendo con i nostri mezzi più di centomila chilometri. Nel complesso, 4200 trasporti sanitari, 630 accompagnamenti di dializzati, centinaia di servizi da e per i centri diurni degli anziani e per le strutture protette. L’anno prossimo rinnoveremo le convenzioni in corso con l’Unione Terre d’Argine e con il Tribunale di Modena per l’utilizzo socialmente utile di persone condannate per lievi reati e sottoposti al regine di “messa alla prova”. E’ anche nostra intenzione stipulare nuove convenzioni per il trasporto di soggetti con gravi disabilità”.

Proprio in questi giorni la Giunta Municipale ha deliberato uno stanziamento a favore della Croce Blu per la messa in sicurezza della ex scuola di via Marchiona (75 mila euro) e per il progetto di riadattamento degli interni (altri 200 mila euro) per il resto la Croce Blu provvederà con mezzi propri e anche grazie a un contributo messo a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Nella serata conviviale degli auguri la Croce Blu ha anche premiato alcuni suoi soci: per i cinque anni di associazione, Manuela Armiento, per i dieci anni, Giuseppina Ferri e per i quindici anni Linda Frattolillo. Premio speciale a Leonardo Ricucci, per la sua opera prestata come servizio civile.

f.s.

406 visualizzazioni