Elezione di Patriarca. Salvini a Modena per il ricorso della Lega. Guerra di comunicati con il Pd

Elezione di Patriarca. Salvini a Modena per il ricorso della Lega. Guerra di comunicati con il Pd

I toni accesi della campagna elettorale stentano a stemperarsi a Modena. L'annuncio della lega che il segretario nazionale Matteo Salvini sarà a Modena per il ricorso presentato dal Carroccio contro il risultato del collegio uninominale del Senato Modena 05 (vittoria del carpigiano Edoardo Patriarca, Pd, sul leghista Stefano Corti per soli 46 voti) ha provocato un secco commento del segretario provinciale dei dem, Davide Fava. 

 

Pur ritenendo che la Lega abbia tutti i diritti di chiedere la verifica del risultato, Fava considera "non necessaria” la presenza di Salvini al quale augura di prendere il proprio ruolo di parlamentare più seriamente di quanto non abbia fatto con quello di parlamentare europeo. “La campagna elettorale è finita – scrive Fava – ora dimostri di essere uomo delle istituzioni”.

 

 

 

Pronta e pepata la replica del consigiliere regionale del Carroccio Stefano Bargi: “Proprio davanti alle macerie di un partito distrutto, l’attenzione di Fava e dei suoi dovrebbe concentrarsi su come ricostruire la propria identità politica invece che su quello che fa il segretario della Lega”. E in passaggio della sua nota aggiunge: “...Quello che stupisce è proprio l’attenzione che la Fava e il Pd riservano agli appuntamenti del segretario della Lega”.

744 visualizzazioni