Torna Collezioni Filati madre delle fiere a Carpi

Torna Collezioni Filati madre delle fiere a Carpi

Nel ricco calendario  di fiere in programma in  questo periodo non può  mancare Collezioni Filati,  la manifestazione dedicata  ai filati per maglieria che si  svolgerà la prossima settimana  al Carpi Fashion System  Center di via dell’Agricoltura.  “Il prossimo 30 e 31  gennaio – spiega Fabio  Bega, che organizza la  manifestazione insieme  a Marco Vicenzi – si  terrà la 24esima edizione  di Collezioni Filati che, per il  dodicesimo anno consecutivo,  si appresta ad aprire i  battenti, come consuetudine,  la settimana successiva a  Pitti Filati. Il  Carpi Fashion  System Center  sarà, come dalla  scorsa edizione,  la location  dell’evento, in  cui verranno  presentate le  nuove proposte  filati per le  collezioni primavera/estate  2020. Come sempre il nostro  ringraziamento va  al Carpi Fashion  System per il  costante e fattivo  supporto che ci  assicura da 2 anni  a questa parte”  La rassegna  è organizzata  da un gruppo di agenti di  aziende leader del settore con  il supporto di Carpi Fashion  System e rappresenta un  osservatorio per le nuove  proposte di filati rivolto a  maglifici, tessiture, buyer e  uffici stile. Sotto i riflettori  della prossima edizione – in  occasione della quale sono  attesi circa 150 visitatori  – ci saranno le collezioni  primavera- estate 2020 di 17  uffici in rappresentanza di  circa 70 aziende.

Tra questi:  Acerbi-Ballerini, Alberto  Righi, Andrea Rebecchi,  Augusto Bonato, Bestessile,  Eric Volta, Fili e Tessuti, I  Filati, Filippo Giovanetti,  Franco Severi, Galliano Bisi,  Lugli e Notari, Magnani e  Spinazzola, Marco Vicenzi,  Massimo Rustichelli, Stecca e  Bandieri.  Collezioni Filati è un  appuntamento ormai  consolidato tra gli agenti  e la clientela, che si tiene  due volte all’anno (a fine  gennaio e a inizio luglio) la  settimana immediatamente  successiva a Pitti Filati,  che si svolge a Firenze e  sancisce l’uscita ufficiale delle  nuove collezioni filati per il  mercato del programmato.  La manifestazione carpigiana  (che fino all’anno scorso si  svolgeva è Villa Ascari) è più  piccola, concentrata e pratica,  viene utilizzata proprio per  venire a conoscenza delle  collezioni che non sono state  viste a Pitti per motivi di  tempo o affollamento degli  stand, o per scoprire quelle  che a Pitti non sono esposte  ma che non per questo non  hanno ragione di esistere sul  mercato. E proprio per questo  suo carattere decisamente  operativo ed efficace è sempre  un appuntamento molto  gradito agli operatori del  settore.  

783 visualizzazioni