Forse slitterà a febbraio. La decisione non prima di qualche settimana

Pitti Uomo: l'edizione di gennaio è ora a rischio

È in forse anche la prossima edizione di Pitti Uomo. Il salone della moda maschile più importante d’Italia previsto a Firenze a metà gennaio (dal 12 al 14) rischia di slittare. Probabilmente a febbraio, ma ancora non è certo. “La conferma della fiera di gennaio è diventata molto difficile, visto che l’ultimo decreto posticipa al 3 dicembre la sospensione dei saloni internazionali – spiega Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti, a MF Fashion –, senza peraltro avere garanzie che il blocco non venga prorogato”. La decisione definitiva sarà quindi presa a dicembre. “Non abbiamo mai allentato il lavoro – prosegue il manager; siamo determinati a realizzare in Fortezza da Basso un appuntamento con forti elementi di novità, che metta insieme i caratteri dinamici della fiera con una serie di eventi e presentazioni speciali: uno slittamento di data a febbraio è un’ipotesi plausibile e comunque la decisione verrà presa dal prossimo Cda i primi di dicembre”.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€