Gater Expo precede tutti

Frequentata anche perché anticipa le altre rassegne di tessuti e accessori

Gater Expo precede tutti

È in programma nei prossimi giorni (dal 22 al 24 gennaio) una delle fiere più frequentate dai Carpigiani, non soltanto per la vicinanza, ma anche perché, nella sua versione invernale, anticipa tutte le altre manifestazioni del settore tipo Milano Unica e Première Vision di Parigi. Si tratta di Gater Expo, il salone dedicato ai tessuti e agli accessori per l’abbigliamento che si svolgerà nei padiglioni di Modena Fiere presentando, in anteprima assoluta, le proposte della primavera-estate 2020. La prossima edizione di Gater coinvolgerà una quarantina di agenti in rappresentanza di circa 250 aziende di tessuti e accessori. Il nucleo principale delle tessiture è costituito da realtà pratesi e comasche, anche se non manca qualche ditta del distretto locale.

L’organizzazione della rassegna, che si svolge a cadenza semestrale (solitamente a gennaio e a settembre) in coincidenza con l’uscita dei campionari, fa capo all’associazione Gater (Gruppo agenti tessili Emilia Romagna). Il gruppo si prefigge di coordinare e promuovere diverse attività tra gli associati, in particolare l’organizzazione di fiere, seminari di formazione e favorire l’incontro tra professionisti del settore. Il salone, che è nato una ventina di anni fa, è visitato in prevalenza da confezionisti provenienti per la maggior parte dall’Emilia Romagna ma anche dal resto d’Italia e da importanti realtà nazionali come il Gruppo Miroglio, Benetton e il Gruppo Armani. Gater Expo è un appuntamento strategico per gli addetti del settore che devono prendere spunti per realizzare i campionari della stagione che verrà un anno e mezzo dopo. Nonostante l’allestimento sia semplice e funzionale, l’area espositiva si presenta ampia, gli stand sono spaziosi e l’organizzazione è curata nei minimi dettagli.

89 visualizzazioni