Torna Tenera è la notte, il meglio dei film dell'ultima stagione

Ospitata nel chiostro di San Rocco

Torna Tenera è la notte, il meglio dei film dell'ultima stagione

Inizia con un mese di ritardo rispetto alla consueta programmazione il cinema sotto le stelle di “Tenera è la notte”, la rassegna di proiezioni cinematografiche all’aperto che si svolgerà dal 23 luglio al 27 agosto e ritornerà, dopo otto anni, nel chiostro di San Rocco. “Quest’anno la rassegna estiva sarà in formato ridotto sia per il numero dei film (35) che per il numero di posti disponibili – fanno sapere gli organizzatori (cinema Ariston di San Marino e circoli Bruno Mora e Nickelodeon con l’assessorato alla Cultura del Comune di Carpi) –. Si lascia provvisoriamente il prato dell’antistadio e si ritorna sulle pietre antiche del chiostro di San Rocco. Confidiamo che il nostro affezionato pubblico ci segua in questi cambiamenti perché crediamo che il cinema sia innanzitutto un luogo di incontro che ha bisogno della nostra-vostra presenza fisica”. La rassegna propone circa un mese di proiezioni (con inizio alle 21,30) che puntano sulla qualità delle proposte e che offrono una panoramica completa sulla stagione passata (e qualche prima visione) privilegiando il cinema italiano e quello d’autore. “Tenera è la notte” aprirà i battenti il 23 con una prima visione: “Villetta con ospiti”, un noir corale di Ivano De Matteo ambientato in una ricca cittadina del nord-est con sette personaggi che rappresentano i sette vizi capitali. Tra gli altri titoli di “Accadde domani”, la rassegna incentrata sul cinema italiano dell’ultimo anno, si segnalano: “La dea fortuna”, l’ultima commedia di Ferzan Ozpetek con protagonista la coppia gay composta da Edoardo Leo e Stefano Accorsi; “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino; “Pinocchio” con il realismo fantastico di Matteo Garrone.

E ancora, “Odio l’estate” spassosa commedia con Aldo, Giovanni e Giacomo; “Figli” su una coppia (Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea) alle prese con la nascita del secondo figlio; “Mio fratello rincorre i dinosauri”, storia di un ragazzo che nasconde al mondo il fratello affetto da sindrome di Down e “Tutto il mio folle amore”, sul complicato rapporto padre-figlio. Senza dimenticare due grandi prove di attore: “Martin Eden”, l’adattamento dell’omonimo romanzo di Jack London con stile coraggioso e anticonvenzionale, che ha visto Luca Marinelli premiato a Venezia come miglior attore e “Hammamet” di Gianni Amelio, sugli ultimi giorni di Craxi con un mimetico Favino. Si prosegue con “18 regali” e “Favolacce”, il film rivelazione all’ultimo festival di Berlino, premiato per la miglior sceneggiatura e fresco Nastro d’Argento. Per finire altre due prime visioni, “Lontano lontano”, la storia di tre amici con il sogno di cambiare vita e andarsene all’estero e “Tornare” di Cristina Comencini, un thriller ambientato a Napoli con Giovanna Mezzogiorno. Tra le pellicole straniere troviamo: “Parasite”, vincitore della Palma d’oro e dell’Oscar, “L’ufficiale e la spia” di Roman Polanski, “C’era una volta a Hollywood” di Quentin Tarantino con Brad Pitt e Leonardo Di Caprio, “Un giorno di pioggia a New York” che segna il ritorno di Woody Allen a Manhattan e “Richard Jewell” di Clint Eastwood.

Ci sarà spazio poi per il cinema francese con “La belle époque”, “Ritratto della giovane in fiamme”, “Il mistero Henri Pick” e “Alice e il sindaco”. E poi altre visioni d’autore, come l’attualissimo Ken Loach, “Sorry we missed you”, sul lavoro senza tutele nella new economy; “La vita invisibile” di Euridice Gusmao, l’interessante “Jojo Rabbit”, una favola nera che volge in ridicolo la fascinazione estetica per il nazismo e “I miserabili”, opera prima di un regista originario del Mali sulla vita nella banlieue parigina. Anche quest’anno si rinnova la collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio. Amnesty International presenta “Il diritto di opporsi”, che racconta la storica battaglia di un avvocato per la giustizia verso gli afroamericani. L’Udi propone invece “Marie Curie”, biografia della scienziata polacca naturalizzata francese, prima donna a ricevere due Nobel.

344 visualizzazioni