Sagra di Quartirolo a tutti i costi

Sagra di Quartirolo a tutti i costi

È la “madre di tutte le Sagre” carpigiane e, a dispetto di tutto, si farà. La tradizionale Sagra di Quartirolo, edizione 2020 (la quarantacinquesima), si svolgerà da venerdì 31 luglio sino al 5 agosto, giorno di celebrazione della Madonna della neve, a cui la parrocchia di Quartirolo è dedicata. È la prima edizione “diretta” dal nuovo parroco, don Antonio Dotti, e sarà una edizione in formato ridotto: 500 posti per il ristorante (che negli anni normali ospitava tre volte tanto di commensali), 199 posti a sedere nell’area bar-spettacoli. “I provvedimenti di distanziamento sociale, sommati a quelli della circolare Gabrielli per la sicurezza, ci hanno imposto forti limitazioni – hanno annunciato gli organizzatori della kermesse estiva parrocchiale – ma non abbiamo voluto rinunciare ad offrire ai Carpigiani un appuntamento ormai tradizionale nel panorama estivo di chi resta a casa”.

Centosessanta i volontari, due aree separate (con braccialetti identificativi differenziati) per accogliere chi vuole sedersi a tavola e chi intende invece trascorrere la serata in musica, tutto è stato predisposto per tenere lontano il Covid- 19. Ci saranno spettacoli musicali (Blackcadillacs, Riccardo Landini, danze e melodie con il Battaglione Estense e la corale Regina Nivis, Gianluca Magnani e Marika Benatti), ci saranno mostre (una retrospettiva su Maria del pittore Adriano Boccaletti, una rassegna di vignette dell’umorista Oscar Sacchi) e, naturalmente, momenti religiosi (la messa di domenica 2 agosto sarà celebrata dall’arcivescovo Erio Castellucci, la processione del 5 agosto sarà guidata da monsignor Ermenegildo Manicardi). “Il tutto nel segno di Maria Santissima”, sottolinea don Dotti. Sulla scia di Quartirolo anche altre parrocchie cittadine hanno annunciato che organizzeranno, in formato ridotto e nel rispetto delle norme anti Covid, le loro rispettive Sagre: Gargallo, Santa Croce e Cortile.

2132 visualizzazioni