Tanta musica alle Feste de l'Unità

Grandi appuntamenti a Festareggio e alla kermesse di Modena

Tanta musica alle Feste de l'Unità

Fine estate di concerti a Modena e Reggio Emilia, tra nuovi e vecchi nomi della musica italiana, pronti a far ballare il pubblico di tutte le età. 

Anche quest’anno, infatti, i promotori delle Feste de l’Unità del territorio hanno concentrato nelle edizioni provinciali tutti i più interessanti concerti della stagione.

A Festareggio, che si svolgerà tra il 21 agosto e il 10 settembre, accanto alle conferenze politiche e agli appuntamenti culturali, sono in programma i live di Cosmo (30 agosto), cantautore originario di Ivrea in grado di mixare sapientemente note indie a sonorità elettroniche tutte da ballare; Lorenzo Fragola (31 agosto), ex talento di XFactor, oggi autore di romantiche ballate pop; The Zen Circus (1 settembre), tra le realtà discografiche più creative del panorama rock indipendente italiano; Lacuna Coil (5 settembre), storica metal rock band italiana, guidata da Cristina Scabbia, che ha conquistato i palchi di tutto il mondo; I Ministri (7 settembre), gruppo alternative rock ora impegnato nella promozione dell’ultimo album “Fidatevi”.

Tra le altre date non manca lo spazio alla comicità con la Zelig Night di Paolo Migone e Leonardo Manera (28 agosto, ingresso gratuito); il duo Pio&Amedeo, autori del programma tv “Emigratis” (29 agosto); Antonio Ornano (3 settembre, ingresso gratuito), padre di numerosi personaggi comici; il modenese Andrea Barbi (4 settembre, ingresso gratuito), per finire con la Colorado Night di Impastato e Scintilla (6 settembre, ingresso gratuito). 

Tra gli altri appuntamenti musicali ricordiamo invece i Mé Pék e Barba (22 agosto, ingresso gratuito), band di musica folk che con i loro testi celebrano la loro terra, la bassa parmense; il collettivo musicale e artistico trentino Pop X (23 agosto, ingresso gratuito); Aeham Ahmad, il pianista siriano che combatte l’Isis con la musica (2 settembre), mentre chiuderanno la rassegna gli ospiti di Eleva Festival, kermesse di musica elettronica indipendente (8 e 9 settembre).

Anche Modena ha schierato grandi nomi del panorama musicale internazionale: c’è già grande attesa per Goran Bregovic (9 settembre), musicista e compositore bosniaco, autore di numerose colonne sonore e di brani di successo, mentre per i più giovani saliranno sul palco Carl Brave x Franco 126 (8 settembre), duo rap hip hop romano e Frah Quintale (15 settembre), artista eclettico che spazia tra il pop, il rap, l’indie e il cantautorato, ritenuto una delle grandi rivelazioni della scena musicale italiana.

Giovedì 13 settembre torna invece il Modena Indie Festival, concerto a più voci a ingresso gratuito, che quest’anno vedrà come protagonisti Auroro Borealo, Maria Antonietta e Colombre. Durante la serata saranno allestiti stand gastronomici, indie market e servizio bar. Tutte le informazioni sugli eventi e i relativi costi sono disponibili sui siti internet di Festareggio e del Pd di Modena.

572 visualizzazioni