Il report di Federconsumatori conferma un non invidiabile primato

Sempre più supermercati ma Carpi sempre più cara

Non ci sono molte buone notizie per i consumatori carpigiani nel report che Federconsumatori Modena, per la ventiseiesima volta, ha realizzato analizzando i prezzi praticati a Modena e Provincia nei supermercati, negli ipermercati e nei discount di casa nostra. Da parecchi anni a questa parte questa indagine (curata per Federconsumatori da Giuseppe Sandro Dima e da Pamela Bussetti) ci restituisce una Carpi sempre più ricca di grandi superfici per la vendita al dettaglio e sempre più cara rispetto ad altre aree della Provincia di Modena. Quest’anno la relazione stilata dall’associazione dei consumatori aderente alla Cgil non si discosta molto dalle precedenti ma presenta pur sempre qualche novità degna di nota anche perché registra l’andamento dei prezzi nell’era dei lockdown dovuti alla pandemia di Covid-19, il che qualche cosa, anche nelle dinamiche dei prezzi e delle vendite, ha pur inciso. Intanto un dato di partenza che è stato immediatamente messo in evidenza da Marzio Govoni, presidente di Federconsumatori, nel presentare i dati dell’Osservatorio prezzi: «I prezzi al consumo nella provincia di Modena, ormai dall’autunno del 2018, sono mediamente più alti di quelli della media regionale. E quelli dell’Emilia Romagna a loro volta sono più alti della media nazionale».

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€