Indagine Federconsumatori: la spesa media annua di una famiglia a Carpi costa 200 euro più che a Modena

E' arrivato alla sua ventiseiesima edizione l'osservatorio dei prezzi praticati dai supermercati, ipermercati e discount di Modena e provincia, realizzato ogni anno da Federconsumatori Modena e, anche questa volta, le sorprese non sono mancate. "Intanto – come ha sottolineato il presidente di Federconsumatori Modena, Marzio Govoni (nella foto) – Modena si conferma la provincia con i prezzi mediamente più alti di tutta la Regione e, dal canto suo, l'Emilia Romagna fa registrare prezzi più alti della media nazionale". In questo quadro, considerato il particolare periodo congiunturale, non c'è da meravigliarsi se anche i "grandi" della distribuzione, come Coop ed Esselunga premono l'acceleratore nel comparto dei prodotti di "primo prezzo", quelli meno costosi che hanno fatto aumentare le vendite nei discount quasi del 5 per cento.  Mentre però a Modena città i prezzi medi per la prima volta risultano in calo, continuano ad aumentare quelli nell'area nord della Provincia, a Carpi e nei Comuni dell'Unione Terre d'Argine e a Mirandola e negli altri Comuni della Bassa. Fra la spesa media di una famiglia modenese e quella di una carpigiana, per i medesimi prodotti, secondo il campione esaminato da Federconsumatori Modena, c'è una differenza che si aggira intorno ai duecento euro l'anno.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€