E io mi invento la mostra fotografica a concorso sul web

L'idea dei Carpi Photographer della Cri

E io mi invento la mostra fotografica a concorso sul web

Quando la possibilità di aprire una mostra al pubblico non c’è, esiste sempre la possibilità di ingegnarsi in un altro modo. È quello che hanno pensato i fotografi di Carpi Photographer, l’associazione fotografica nata all’interno della Croce Rossa di Carpi e poi decollata con proprie iniziative nel mondo della fotografia. Presieduta da Giorgio Pinelli, Carpi Photographer era avvezza ad organizzare una o due mostre ogni anno. A causa della pandemia però ogni attività espositiva è stata sospesa e solo nei prossimi giorni sarà possibile riaprire al pubblico musei e sale espositive con tutte le cautele del caso. Nel frattempo però i soci del club fotografico carpigiano non sono stati con le mani in mano: attingendo ai rispettivi archivi, hanno recuperato tante belle immagini e si sono sfidati a pubblicarle sul web tenento presente il tema proposto: foto di strada.

Una iniziativa che, coordinata da uno di loro, Fausto Bassoli, è diventata un mini-concorso (“senza nessun premio per il vincitore”, ci tiene a sottolineare l’organizzatore) con tanto di voti, votanti (tutti i frequentatori del sito facebook di Carpi Photographer) e una classifica finale. Una dozzina i partecipanti che si sono messi in gioco. Chiuse le votazioni, ecco i risultati: primo classificato Antonio Barretta, conosciuto dai carpigiani per le sue fotografie di viaggi oggetto di proiezioni pubbliche. Suo lo scatto quasi geometrico che in bianco e nero ha fissato pedoni e ciclisti alle loro ombre lunghe sul selciato di una piazza. Anche il secondo posto è stato conquistato da Barretta con uno scatto a colori mentre il terzo posto è stato appannaggio di Giorgio Pinelli. L’iniziativa, visto il successo riscontrato, sarà certamente ripetuta.

396 visualizzazioni