Vasta operazione di controllo della Polizia sul territorio

Denunciati due stranieri per minacce e un marocchino per violenze in famiglia

Vasta operazione di controllo della Polizia sul territorio

Polizia di Stato e Polizia Locale al lavoro, ieri mattina, per una complessa operazione di controllo del territorio che ha comportato la realizzazione di cinque posti di blocco sulle strade cittadine.

Sono stati controllati, in particolare, i parchi cittadini e la zona della stazione ferroviaria. Complessivamente sono state identificate 114 persone nel corso del servizio e 75 sono stati i veicoli controllati.

"Lunedì 16 novembre - segnala poi la Questura di Modena in una sua nota - personale del Commissariato di Polizia di Carpi ha fermato due giovani stranieri a bordo di un furgone, i quali si stavano portando presso il posto di lavoro di un carpigiano, che poco prima era stato dagli stessi minacciato di morte. A bordo del mezzo è stato rinvenuto e sequestrato un pesante ramo d’albero. I due soggetti sono stati denunciati in stato di libertà per minaccia grave e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere".

"Un equipaggio della Squadra Volante di Carpi - comunica sempre la Questura - è poi intervenuto presso l’abitazione di una cittadina marocchina di 33 anni, la quale era stata picchiata dal marito. Gli agenti hanno potuto accertare che non era la prima volta che la donna veniva percossa. Hanno, pertanto, allertato i servizi territoriali di tutela, provvedendo a collocarla, unitamente ai tre figli minorenni, presso una struttura protetta. Il marito, un cittadino marocchino di 47 anni, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di percosse e maltrattamenti in famiglia".

854 visualizzazioni