Rovereto ricorda la strage degli intellettuali

Rovereto ricorda la strage degli intellettuali

Oggi alle ore 19,30  davanti al monumento ai caduti in Piazza Giovanni XXIII a Rovereto si terrà la commemorazione del 75esimo anniversario della cosiddetta “Strage degli Intellettuali”, una strage compiuta il 7 agosto 1944 e in cui vennero fucilate da una brigata fascista nove persone, fra cui intellettuali e studiosi di spicco dell’epoca. All’iniziativa (che è stata organizzata dall’Anpi, dal Comune di Novi e dalla Proloco “Adriano Boccaletti”) interverranno il vicesindaco Mauro Fabbri, la presidente dell’Anpi di Rovereto Alessandra Caffagni, Mario De Marchi dell’associazione 2 agosto 1980 (l’associazione dei familiari delle vittime della strage di Bologna) e alcuni alunni dell’Istituto comprensivo di Novi che quest’anno per la prima volta hanno partecipato alla staffetta  podistica “Insieme per non dimenticare il 2 agosto 1980”. La celebrazione sarà accompagnata dai canti del coro dei Violenti Piovaschi e si concluderà al centro sportivo in via Curiel dove verrà offerto un aperitivo.

305 visualizzazioni