La Polizia ha arrestato un rumeno 36enne residente in provincia di Genova

Individuato uno dei rapinatori al Bingo di via dell'Industria dell'agosto 2019

La Polizia di Stato di Carpi, dopo una lunga attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Modena, è riuscita a ricostruire un grave quadro indiziario a carico di un cittadino rumeno di 36 anni, ritenuto responsabile di una rapina a mano armata consumata nella prima mattinata del 4 agosto dello scorso anno ai danni della sala “Bingo” di via dell’Industria.

"Intorno alle 7.30 di quel 4 agosto – è questa la ricostruzione dei fatti fornita dalla Polizia – era giunta davanti all’ingresso della sala scommesse un’autovettura Mercedes coupé di colore nera, dalla quale erano scesi due uomini di corporatura robusta e carnagione bianca, vestiti di scuro con un passamontagna, armati di pistola, che avevano fatto irruzione nel locale, costringendo un cliente, sotto minaccia delle armi, a sdraiarsi a terra. Quindi, si erano diretti verso l’addetto di sala, obbligandolo con le pistole in pugno ad accompagnarli dove si trovavano le casseforti, dalle quali avevano asportato due buste nere contenenti oltre 8700 euro in contanti. A quel punto si erano dati a precipitosa fuga a bordo della Mercedes, che li attendeva all’uscita con un complice alla guida".

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€