Diecimila euro per contributi una tantum a fondo perduto di 500 euro ciascuno

Un contributo del Comune di Campogalliano per chi consegna a domicilio

Contributo una tantum dal Comune di Campogalliano per le attività di distribuzione di cibo e bevande Un piccolo sostegno a ristoranti e bar impegnati nel servizio di consegna domiciliare.

E' questo è l'obiettivo del bando "Vai col domicilio", pubblicato dal Comune di Campogalliano e rivolto ad alcune delle categorie maggiormente penalizzate dalle restrizioni da "zona arancione", attualmente vigenti in Emilia Romagna. Dieciimila euro la somma complessiva messa a disposizione a fondo perduto (contributo una tantum per ciascun operatore pari a 500 euro), destinata esclusivamente ad attività che dimostrino di aver attivato o implementato il servizio di consegna a domicilio, attuando strategie innovative.

"È un sostegno da integrare all'interno di un percorso, fatto anche di chat e videoconferenze con i nostri commercianti - dichiara il sindaco di Campogalliano, Paola Guerzoni (nella foto). Come amministrazione vogliamo dare un segnale concreto e strategico, incentivando le attività a sviluppare o potenziare nuove forme di vendita".

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€