Interventi per il risparmio energetico: scade il termine per la domanda di detrazione

Interventi per il risparmio energetico: scade il termine per la domanda di detrazione

Dal 21 nov 2018 è possibile fare domanda on line per usufruire delle detrazioni fiscali al 50 per cento sui lavori e gli interventi effettuati a partire dall'anno 2018 ai fini di ottimizzare il risparmio energetico. L'invio della comunicazione va effettuato attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it , entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo e, solo per gli interventi la cui data di fine lavori o di collaudo è compresa tra l'1 gennaio 2018 e il 21 novembre 2018. Il termine dei 90 giorni decorre da quest'ultima data, dunque con scadenza ultima e improrogabile fissata al 19 feb 2019.

 

All'indirizzo www.acs.enea.it/ristrutturazioni edilizie sono disponibili: l'Opuscolo “Ristrutturazioni edilizie: detrazioni fiscali” – edizione 2018 e la Guida alla trasmissione dei dati sugli interventi di efficienza energetica che fruiscono delle detrazioni per le ristrutturazioni edilizie.

Le problematiche sono svariate:

- scarsa informazione sui mezzi di comunicazione di massa (televisione e giornali) e, a fronte di una scadenza davvero ravvicinata ed appunto fissata al 19 feb p.v., solo i fornitori più "virtuosi" ne hanno dato informativa telefonica e/o via mail ai consumatori, rendendosi disponibili ad integrare eventualmente le fatture a suo tempo inviate, coi dati necessari per la presentazione della domanda on line,

- se da un lato la registrazione al sito Enea è abbastanza semplice,dall'altro la compilazione e la trasmissione della domanda on line presenta non poche difficoltà e Patronati, CAAF, commercialisti ecc. spesso si avvalgono della collaborazione di studi termotecnici per la compilazione/trasmissione delle domande, con costi complessivi che si aggirano tra 70 eur e 150 eur.

Ovviamente, la mancata trasmissione della domanda on line preclude la prevista detrazione fiscale.

 

494 visualizzazioni