Carpi sui giornali. Un maxi sequestro di finti capi griffati

Carpi sui giornali. Un maxi sequestro di finti capi griffati

Una sola notizia, praticamente, campeggia oggi su Carlino e Gazzetta. Riguarda i 2 mila 500 capi contraffatti sequestrati dalla Guardia di Finanza di Carpi presso una ditta locale. Dopo averli prodotti collocandovi il marchio di griffe famose come Dior, Chanel, Adidas, Nike, Valentino, Balenciaga, la ditta li metteva in vendita on line, insieme a capi propri. Il valore della contraffazione è stato calcolato in più di 200 mila euro. La ditta di Carpi, condotta da marito e moglie, è regolarmente iscritta alla Camera di Commercio, acquistava i filati e confezionava i capi alterando il marchio. La coppia è stata denunciata in base all'art. 473 del Codice penale "Alterazione di marchi per essere immessi sul mercato”. Le indagini delle Fiamme Gialle non si fermano qui: sono in corso controlli anche sulle rete al dettaglio di diverse zone d'Italia per accertare se vi siano corresponsabilità da parte dei titolari di negozi e boutique.  

1727 visualizzazioni