Carpi sui giornali. Tosi probabile portavoce della Giunta. Muore un centauro di Carpi

Carpi sui giornali. Tosi probabile portavoce della Giunta. Muore un centauro di Carpi

Modena bombardata dalla grandine, la Festa dell'Unità del Pd di Reggio Emilia che potrebbe traslocare a Modena, la spaccatura che potrebbe portare alla scissione la lista civica Modena solidale sostenitrice della candidatura di Muzzarelli. Bisogna sollevare lo sguardo sulla provincia e in particolare sul capoluogo per trovare qualche cosa di nuovo sui quotidiani di oggi, rispetto a quanto già apparso sui social.

 

 

Per Carpi, la notizia ce l'ha la Gazzetta che riferisce di spalla come l'ex assessore Simone Tosi, lasciato fuori dalla Giunta prossima ventura, potrebbe rientrare però nell'organico comunale come portavoce del sindaco Alberto Bellelli. E' una figura ammessa dalla legge, che a Carpi dovrà ritagliarsi un ruolo tra il capo di gabinetto del Sindaco, sempre che la posizione finora occupata da Stefano Artioli venga confermata, e l'ufficio stampa rimasto vacante dopo che Giovanni Medici è giunto a scadenza. Il portavoce richiamerebbe un po' la funzione svolta nella precedente Amministrazione da Angelo Giovannini, anche lui uscito ed eletto Sindaco di Bomporto. Ma a Giovannini non fu mai permesso, a differenza di quanto avverrà probabilmente con Tosi, di parlare a nome del Sindaco e della Giunta e di coordinare la comunicazione dei vari settori comunali. Tant'è che, per esempio, il solito ex assessore Simone Morelli arrivò a crearsi un proprio apparato di comunicazione: autonomo dal resto, come autonoma – si è visto – fu tutta la sua azione amministrativa.

 

 

La Gazzetta apre però con il tragico incidente che è costato la vita a un motociclista di Carpi, Cristiano Buosi, in gita con amici nel Trentino. La sua moto, su una strada resa scivolosa dalla pioggia ai confini tra l'Alto Garda e la Vallagarina, è andata a schiantarsi contro un pullmino di turisti austriaci. La morte è stata istantanea, riferisce il giornale.

 

Ampio spazio in apertura il Carlino dedica invece all'automobilista marocchino che si è fatto 750 chilometri tra Bari e il casello di Carpi dell'A22 trasportando sulla propria Mercedes station wagon un'intera camera da letto smontata, oltre a tegami, pentole, biciclette. E sarebbe arrivato fino a Savona, dove avrebbe dovuto imbarcarsi per il Marocco, se non lo avessero fermato i Carabinieri di Carpi, con relativo ritiro di patente e libretto, per trasloco effettuato con mezzo inidoneo.    

1601 visualizzazioni