Carpi sui giornali. Il pianista carpigiano Luca Morelli incanta Milano. Si lavora su dehors e ztl

Carpi sui giornali. Il pianista carpigiano Luca Morelli incanta Milano. Si lavora su dehors e ztl

Il pianista carpigiano Luca Morelli ha incantato i passanti, in piazza Duomo a Milano, grazie all’esecuzione dal vivo del suo nuovo singolo intitolato “Freedom”. E’ la notizia con cui apre la Gazzetta oggi, sottolineando come l’artista in questo modo abbia voluto dare un segnale di ottimismo e di ripresa, riportando la musica davanti al pubblico, alle persone in carne ed ossa. Il brano è nato prima dell’emergenza Covid-19, ma si è poi rivelato più che appropriato nel ruolo di apripista per la presentazione del nuovo album di Morelli. Eseguito insieme al quartetto Milan Classical Players, il video non ha mancato di emozionare milanesi e non solo.

 

Il Carlino torna invece sulla questione dehors. Martedì scorso il vicesindaco Stefania Gasparini ha incontrato i rappresentanti delle quattro associazioni di categoria per discutere l’eventualità di estendere la ztl solo in precisi orari e giorni – la sera e il fine settimana – per agevolare l’attività di bar e ristoranti. Una buona idea, ma che deve fare i conti con le esigenze altrettanto importanti dei commercianti che, con la limitazione del traffico e la conseguente diminuzione di parcheggi, rischiano di vedere calare gli affari in un periodo già di per sé non facile.

 

Di spalla, la Gazzetta riporta la notizia dell’esame di maturità di Alessandro Gorgò, che ieri mattina, al liceo Corso di Correggio, ha presentato per il proprio orale una tesina dal titolo “Covid-19: modelli, dati e previsioni”. Appassionato di matematica, cosa che gli è valsa diverse vittorie in altrettanti campionati sulla materia, Alessandro ha elaborato una previsione sull’evolversi della malattia sulla base di dati reali. Un ottimo elaborato che dimostra, afferma, che la matematica non è affatto noiosa. 

 

E’ poi il manifesto che ritrae una signora anziana cui si attribuisce l’affermazione “Il mio nome è Maria e sono bisessuale” a suscitare la reazione di Giulio Bonzanini della Lega. Presente in varie zone della città, riporta due loghi, Unione europea e Best4older-lgbti, il progetto che vuole tutelare il diritto alla sessualità anche a prescindere dall’età. Gli anziani hanno ben altri problemi di questi tempi, specie di salute, afferma Bonzanini, così come l’intero Paese.

834 visualizzazioni