Carpi sui giornali. Gli spacciatori del lockdown. Caffè del Teatro: bando entro l'anno? Il caos in tangenziale

Carpi sui giornali. Gli spacciatori del lockdown. Caffè del Teatro: bando entro l'anno? Il caos in tangenziale

Si prende un servizio nelle pagine provinciali della Gazzetta e l'apertura di quella locale del Carlino la notizia dello smantellamento della rete di giovani che riforniva di hashish e marijuana altri giovani durante il lockdown. L'operazione, iniziatasi nel febbraio scorso e caratterizzata da un'intensa attività investigativa, si deve alla Compagnia Carabinieri Carpi del capitano Iacovelli, coadiuvata dai militari delle stazioni di San Damaso e San Giovanni in Persiceto e dal Nucleo cinofilo dei Carabinieri di Bologna. Il bilancio: undici ragazzi appena maggiorenni, di Modena e Carpi, coinvolti; un arresto in flagranza di reato; una quantità di sanzioni per violazioni dell'obbligo di permanenza a domicilio; il sequestro di mezzo chilo tra l'una e l'altra sostanza stupefacente, di numerosi attrezzi per confezionarla e di qualche migliaia di euro.

 

L'apertura della pagina carpigiana della Gazzetta se la prende invece quello che parrebbe essere un riavvio dei lavori nei locali del Caffè del Teatro. Tutto nasce dalla foto del furgone, fermo davanti al locale, di una ditta bolognese specializzata in restauro e miglioramento sismico del costruito storico. Si stanno in sostanza completando i lavori legati alla planimetria, approvata dalla Soprintendenza e che, come spiega al giornale l'assessore Truzzi, completa di ipotesi di arredo verrà abbinata al futuro bando per la concessione del locale del quale è prevista l'uscita entro la fine dell'anno. Parola di Assessore.

 

Un colonnino della pagina locale della Gazzetta è riservato alle critiche che il consigliere Bonzanini rivolge alla Giunta per i lavori che hanno prodotto colossali rallentamenti di questi giorni sulla tangenziale Losi, parte di un'assenza di programmazione degli interventi sulla viabilità nel cui conto il consigliere mette anche la mancata realizzazione di sovrappassi sulla stessa tangenziale. 

Un altro angolo del giornale ospita la notizia del riconoscimento consegnato dal Sindaco, durante un ricevimento in Municipio, al ristoratore Franco Camurri (73 anni) e alla moglie Norina, che hanno deciso di ritirarsi, dopo una vita di lavoro, iniziatasi per Camurri all'età di 11 anni, nel negozio di frutta e verdura Magnanini di corso Fanti, proseguita poi con la Corbeille, sempre di frutta e verdura con ristorante integrato, e con la Locanda nel Frutteto e conclusa con la gestione del ristorante annesso al centro salute e benessere del Club Giardino. A fondo pagina il quotidiano riferisce della medaglia d'argento conquistata dal giovane Gabriele Taurasi alle Olimpiadi di Matematica ospitate dall'Università di Modena: un riconoscimento che va ad aggiungersi ai tanti già conquistati da un giovane appassionato della materia ritenuta ostica da tanti coetanei, ma che per lui costituisce un'autentica passione. Il Carlino a metà pagina dà spazio invece allo svuotamento del laghetto del parco Pertini, chiesto da tempo da una petizione essendo divenuto ricettacolo di rifiuti e di abbandoni di tartarughe alloctone che ora sono state ricollocate.

1038 visualizzazioni