Carpi sui giornali. Covid: timori in provincia per le Rsa. Cassa Depositi e Prestiti alleata all'Ausl per il nuovo Ramazzini. Disagi per i lavori sulla Losi

Carpi sui giornali. Covid: timori in provincia per le Rsa. Cassa Depositi e Prestiti alleata all'Ausl per il nuovo Ramazzini. Disagi per i lavori sulla Losi

Le pagine provinciali di Carlino e Gazzetta concordano, nei titoli, sul nuovo allarme Covid che incombe sulle strutture protette, con i 49 contagiati registrati ieri in due di esse, a Modena e Sassuolo. Ma per molti versi sembra di essere ritornati al periodo primaverile, l'epoca del primo lockdown, sempre nella speranza che sia anche l'ultimo, anche se il dato registrato ieri ­– 61 casi – continua a collocare la provincia di Modena in testa alla graduatoria regionale, subito dopo quella di Bologna, mentre a livello regionale aumentano le terapie intensive, non comunque al ritmo dei ricoveri nei reparti Covid, cresciuti di 39 unità. Il timore diffuso, e lo si coglie bene dalle lamentele che provengono da tutte le categorie economiche – baristi, commercianti e ristoratori, in primo luogo – ma anche dal mondo della scuola, è quello che ulteriori strette arrivino a prefigurare un nuovo lockdown, che viene considerato come il colpo di grazia all'economia e all'organizzazione sociale.

 

Sulla pagina di Carpi, dove ieri si è registrato un solo contagio, Carlino e Gazzetta parlano d'altro. Il Carlino si sofferma sul protocollo che sigla l'intesa tra Ausl e Cassa Depositi e Prestiti in base al quale la Cdp affiancherà il Comune e l'Azienda sanitaria per la gestione di tutti gli aspetti tecnici e amministrativi connessi alla realizzazione del futuro, nuovo ospedale di Carpi. E questo dallo sviluppo del progetto, fino all'affidamento e all'esecuzione dei lavori. La cosa rientra nel disegno generale dell'Ente di Stato di collaborare alla realizzazione delle infrastrutture strategiche necessarie al Paese, troppo spesso rallentate dall'incapacità o dall'impossibilità pratica di provvedervi da parte dei governi locali, territoriali e sanitari. Se dunque è comprensibile la soddisfazione del Sindaco e del Direttore generale dell'Ausl per questo affiancamento che segna un ulteriore passo avanti per la realizzazione dell'opera, si capisce anche che la decisione di Cdp viene incontro a ritardi e inefficienze locali riscontrate in tutta la Penisola. Nel caso di Carpi spiccano, al riguardo, le vicende della Casa della Salute e l'interminabile cantiere della colonna degli ascensori porta barelle del Ramazzini (foto Modena Today).

 

 

La Gazzetta apre invece con la cronaca dei disservizi prodotti ieri dai lavori in corso sulla tangenziale Losi all'origine di lunghe code con conseguenti ritardi soprattutto per il regolare afflusso alle scuole.

885 visualizzazioni