Il cantiere di San Nicolò ha finalmente preso il via

Doveva partire entro gennaio, il cantiere, ma questo lieve ritardo glielo si perdona. Se raffrontato con gli oltre otto anni di attesa dal momento in cui il sisma diede il colpo fatale, quattro settimane non sono nulla. Orbene, questa mattina i lavori per il recupero del tempio di San Nicolò sono finalmente iniziati. A dire il vero, si tratta di una fase appena preliminare al cantiere vero e proprio, ovvero del trasporto dei primi materiali necessari, la posa di transenne e quant’altro occorrerà alla partenza dei lavori veri e propri, ma l’umore è alto negli animi di quanti passano in queste ore dai giardini della chiesa e le occhiate dei curiosi trasmettono l’idea di un sospiro di sollievo nel vedere che qualcosa, finalmente, si muove (foss’anche solo per recintare l’ingresso). E’ un cantiere molto atteso, quello di San Nicolò, di cui tanto si è parlato negli anni e che si è dato per incipiente a cadenze regolari. L’ultima volta nel maggio del 2019, quando ad annunciarne l’inizio fu l’allora assessore ai Lavori pubblici Simone Tosi. Dopo di che vennero le elezioni amministrative, Alberto Bellelli ottenne il suo secondo mandato e di San Nicolò non si parlò più per un bel po’ di tempo: quello giustamente necessario ad approvare definitivamente il progetto esecutivo, predisporre il bando di gara per l’affidamento delle opere, scegliere infine le ditte esecutrici. Saranno, lo si ricorda, la ravennate Mulinari Costruzioni Generali, la milanese CSM Acciaio e la padovana Falegnameria Carraro a eseguire i lavori di miglioramento anti-sismico e ripristino dei danni provocati dalle scosse del 2012: a queste tre aziende infatti è stato affidato l'appalto di oltre 1,4 milioni di euro al netto del ribasso da loro offerto del 7,50 per cento (precisamente 1.438.212 euro Iva inclusa).

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€