Alla stazione di Bologna Carpi è una fabbrica e quattro appendiabiti

Nella mappa luminosa della regione

Alla stazione di Bologna Carpi è una fabbrica e quattro appendiabiti

Nella grande mappa luminosa che la Regione Emilia Romagna ha fatto installare nella stazione di Bologna dell’Alta Velocità, Carpi è identificata come “Moda e Abbigliamento”, con quattro stendini e quella che vorrebbe simulare una fabbrica, ma somiglia piuttosto a un parcheggio multipiano. Mirandola, ovvero il polo segnalato un po’ forzatamente come “Salute e Benessere”, può almeno fregiarsi di un segnale storico artistico legato all’Umanesimo e al Rinascimento rappresentato da un ritratto di Giovanni Pico. 

Sembra una condanna: la sede principesca dei Pio, il suo centro monumentale aureo che ne fa una sorta di città ideale del Rinascimento non riescono a entrare nella mentalità dei comunicatori regionali come risorsa anche economica sotto il profilo dell’interesse turistico. E resta solo appendiabiti e fabbriche. Il che fa il paio con un altro punto/vetrina e di forte polarizzazione come l’Autobrennero, dove il segnale turistico di Carpi, con il Palazzo dei Pio, è visibile solo in direzione sud nord e risulta attualmente anche molto deteriorato, al punto da renderlo pressoché illeggibile. Si segnala la cosa affinché qualche Consigliere regionale carpigiano o qualche Presidente di Provincia azionista dell’A22 magari si prendano un po’ a cuore il problema.

1478 visualizzazioni