Si torna a scuola. Per il Meucci nuove aule, per Fanti e Da VInci soluzioni provvisorie

Si torna a scuola. Per il Meucci nuove aule, per Fanti e Da VInci soluzioni provvisorie

 

 

A Carpi venerdì 15 settembre studenti e insegnanti del Meucci entreranno per la prima volta nella nuova palazzina attigua alla sede storica, realizzata dalla Provincia.

L'edificio contiene 15 aule in grado di soddisfare le esigenze di spazio per un istituto in continua crescita, arrivato a oltre mille iscritti.

L'intervento ha avuto un costo di oltre due milioni di euro finanziati in buona parte dal Governo, tramite i mutui della Banca europea degli investimenti (Bei), e dalla Provincia stessa.

La cerimonia di inaugurazione è in programma alle ore 11 alla presenza di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna,  Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, Alberto Bellelli, sindaco di Carpi, Teresa De Vito, dirigente scolastico dell'istituto, Silvia Menabue, dirigente dell'Ufficio scolastico regionale di Modena, Laura Galimberti, della struttura di missione del Governo per l'edilizia scolastica, rappresentanti delle Fondazioni Cassa di risparmio di Modena e di Carpi, tecnici e amministratori.

 

Con la nuova palazzina si liberano i moduli scolastici con sei aule utilizzati finora dal Meucci saranno utilizzati al polo scolastico superiore Fanti-Da Vinci di Carpi, una soluzione temporanea per far fronte all'emergenza spazi in vista dell'ampliamento dell'edificio finanziato dalla Regione con un costo di oltre due milioni di euro; la soluzione consente anche di liberare due aule dell'attiguo Vallauri, utilizzate finora dal Da Vinci, e migliorare l'organizzazione interna degli spazi dell'istituto in continua crescita. 

I lavori saranno eseguiti entro ottobre dalla Provincia con un investimento di quasi 100 mila euro messi a disposizione dalla Fondazione Cassa di risparmio di Carpi.

1738 visualizzazioni