I vincitori di Lapam per la scuola: piccole start up crescono

I vincitori di Lapam per la scuola: piccole start up crescono

Lapam per la Scuola, il concorso ideato da Lapam Carpi per valorizzare le tesine d’esame degli alunni dell’Istituto Da Vinci di Carpi, ha visto proclamare nei giorni scorsi i vincitori per l’anno 2017

 

Per l’indirizzo chimico ha vinto Raffaele Bruschi con la realizzazione di una ecologica cella a combustibile microbiologico, per l’indirizzo elettronico Andrea Manganiello con il Battery Management System, meccanismo per la gestione innovativa della batteria di un veicolo (nella fattispecie il mezzo del Da Vinci che ha  partecipato e vinto l’ultima edizione della Shell-Eco Marathon), per l’indirizzo informatico Kumar Akshay con PrAk.It una originale App per la ricerca attiva del parcheggio, ed infine, per l’indirizzo meccanico a pari merito Stefano Lugli e il duo Alex Cenci e Daniele Timò, rispettivamente con un apparecchio per ridurre di ben sei volte i movimenti meccanici di un ingranaggio a ruote dentate e con un originale apparecchio che schiaccia le lattine fino al’80% del volume.

 

Ai vincitori va la borsa di studio messa a disposizione da Lapam di 300 euro.

 

Una menzione speciale hanno invece ricevuto gli studenti Amal Bilal con l’apparecchio Weight Time, una bilancia abbinata alla sveglia mattutina, per aver intercettato una esigenza di mercato elaborando un prodotto potenzialmente molto commerciale e Marco Terzullo con una sofisticata ‘Casa delle Bambole Domotica’ per aver realizzato un progetto ad alto coinvolgimento di diverse competenze tecniche.

 

“Entrare in contatto con questi giovani è sempre un’esperienza stimolante e arricchente, questi ragazzi hanno dimostrato voglia di mettersi in gioco, creatività e capacità tecniche” è il commento di Riccardo Cavicchioli, vice presidente Lapam Carpi e membro della giuria giudicante (nella foto), che sottolinea anche il continuo impegno dell’associazione sul territorio carpigiano per tenere vivo e valorizzare il rapporto tra mondo del lavoro e scuola.

Analogo il giudizio positivo sulla esperienza del concorso Lapam da parte del corpo docente dell’istituto Da Vinci.

268 visualizzazioni