Festa dello Sport al Club Giardino con l'apertura degli impianti

Il 15 settembre

Festa dello Sport al Club Giardino con l'apertura degli impianti

Festa dello Sport, terza edizione, per il Club Giardino, il circolo privato carpigiano che può vantare quasi cinquant’anni di storia e che continuamente si rinnova. Sabato 15 settembre il Club apre nuovamente i suoi cancelli alla città proponendo la terza edizione della sua Festa dello Sport, «una manifestazione – spiega il notaio Carlo Camocardi, presidente del Club Giardino – che dopo la sperimentazione dei primi due anni, punta a diventare matura. 

Una vetrina per il nostro Club ma anche una grande opportunità per tutti i carpigiani che avranno la possibilità di avvicinarsi a pratiche sportive e salutistiche poco frequentate ma di sicuro interesse».

Gli impianti sportivi del Club Giardino, infatti, offrono la possibilità di praticare un gran numero di attività, dalle più tradizionali come il calcio, il tennis e le bocce, alle più nuove e moderne come il Barre (da praticare in palestra), il Jump (per chi ama la piscina) e naturalmente il golf (per la pratica del quale il Club dispone di un attrezzato campo prova).

l programma della Festa dello Sport, illustrato dai vertici del Club Giardino alla significativa presenza del sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, nella sua qualità di assessore allo sport, è un non stop di appuntamenti, una girandola di iniziative: si comincia al mattino alle 9 con Pilates, Barre, attività acquatiche per bambini e non presso il centro benessere del Club (uno dei fiori all’occhiello del circolo di Cibeno), per proseguire con le lezioni per neofiti impartite sul green dal maestro di golf Andrea Romano e con i tornei di tennis e beach volley, organizzati in collaborazione con i Lions carpigiani. 

Sempre in mattinata, torneo di bocce, ed allenamento a porte aperte, in palestra, delle ginnaste della sezione ritmica che hanno conseguito nell’ultima stagione ottimi risultati a livello agonistico. Nel pomeriggio ancora bocce, golf e tennis e, in più, un mini torneo di calcio per finire, con un incontro-dimostrazione (nella sala conferenze della villa sede del Club Giardino) con Daniele Gullà, perito biometrico e forense che presenterà alcune novità per valutare la qualità del benessere prodotto dalla pratica sportiva.

«Ce n’è dunque per tutti i gusti – commenta Camocardi –; dal canto nostro possiamo assicurare che facciamo di tutto per rendere sempre più confortevoli ed appetibili le strutture del Club Giardino: lo scorso anno abbiamo realizzato nuovi spogliatoi per i bambini che frequentano la piscina del centro benessere, prossimamente abbiamo in programma interventi di ammodernamento dei campi da tennis coperti.

Sempre però con l’occhio attento all’equilibrio economico e finanziario perché, alla fine, non lavoriamo per noi stessi e per l’oggi ma per il futuro del Club».

 

Il programma completo della giornata, con gli orari, tutti gli appuntamenti e gli eventuali aggiornamenti dell’ultimo minuto possono consultarsi sul sito www.clubgiardinocarpi.it

319 visualizzazioni