Il direttore del museo di Auschwitz in visita a Fossoli

Un ricco scambio di esperienze fra le due istituzioni della memoria

Il direttore del museo di Auschwitz in visita a Fossoli

Viisita lampo, sabato mattina al Campo di Fossoli, da parte del direttore del Museo e del Memoriale di Auschwitz-Birkenau, Piotr Cywinski, in concomitanza con la Giornata della Cultura Ebraica. Il direttore del Museo e del Memoriale di Auschwitz-Birkenau era reduce da una presentazione al Festivaletteratura 2017 Mantova del suo ultimo libro Non c’è una fine. Trasmettete la memoria di Auschwitz edito in Italia da Bollati Boringhieri. Cywinski ha visitato in forma privata il Campo accompagnato dallo storico Frediano Sessi, autore di una guida molto nota del Campo di Auschwitz insieme a Carlo Saletti.

 

«Si tratta di un’enorme soddisfazione – spiega Marzia Luppi direttrice della Fondazione Fossoli – poter ospitare Cywiński a Fossoli e ci rende orgogliosi la sua scelta di fare tappa al Campo durante il suo viaggio in Italia. Al termine della visita ha lasciato una copia del suo libro, che custodiremo nella nostra biblioteca situata nell’ex Sinagoga di Carpi, con una dedica a tutti gli operatori della Fondazione per il lavoro che quotidianamente svolgono nel portare avanti politiche della Memoria a livello locale e nazionale. Uno stimolo per continuare a lavorare nella direzione intrapresa con l’insediamento del nuovo consiglio di amministrazione e portare gli studenti del Viaggio della Memoria nei luoghi della Shoah e della deportazione, seguendo una linea tracciata proprio dal direttore del Museo di Auschwitz quando spiega, molto chiaramente, che il significato del campo è l'umanità e questo ci spaventa. Per questo motivo ci rifugiamo in oggetti, edifici, simboli disumanizzati»

84 visualizzazioni