Diventerà un polo logistico la centrale Enel di Fossoli

Un progetto di riconversione da 10 milioni di euro di Futur-e

Diventerà un polo logistico la centrale Enel di Fossoli

La vecchia e dismessa centrale a turbogas di Enel a Fossoli diventerà un moderno centro logistico a servizio delle aziende del gruppo Enel di tutto in nord Italia. Lo hanno annunciato oggi, congiuntamente, Comune di Carpi e Enel presentando alla stampa il progetto che ridarrà nuova vita ad un impianto ormai non più utilizzato dalla rete da almeno cinque anni.

"Si tratta di un progetto innovativo - ha spiegato Marco Fragale, responabile del progetto Enel Futur-e che riconventirà ventitre impianti in tutt'talia - che creerà lavoro sul territoro, nel rispetto dell'ambiente e delle compatibilità economiche. I lavori all'interno dell'area dell'ex centrale sono già stati avviati e presumbilmente si concluderanno il prossimo anno".

La centrale di Fossoli è entrata in funzione nel 1980 ma ha avuto un suo effettivo utilizzo sino al 1999 restando poi come impianto di supporto della rete Enel nei momenti di necssità. Di fatto, dopo il terremoto del 2012 non è più stata avviata.

Soddisfazione da parte del sindaco Alberto Bellelli che ha commentato favorevolmente il ripristino di un "luogo-non luogo" (la ex centrale a turbogas, appunto) a fini produttivi e con ricadute rilevanti anche sull'economia locale.

926 visualizzazioni