Il nuovo libro di D'Orazi domenica 20 alla Libreria La Fenice

Il nuovo libro di D'Orazi domenica 20 alla Libreria La Fenice

L’ultimo libro di Mauro D’Orazi, scrittore e ricercatore di dialetto e tradizioni locali, è dedicato all’interessante fenomeno delle bici dei mestieri ambulanti che interessarono le nostre contrade per buona parte del secolo scorso. Verrà presentato domenica 20 maggio, alle 11, alla Libreria La Fenice: dialoghà con l'autore il giornalista Ruggero Po, mentre sono previsti intermezzi con le letture di Claudia Bulgarelli e le recite di Luciana Tosi. 

 

L’autore ha impiegato sei anni di ricerche e di raccolta di materiali; sono state scelte oltre 500 immagini che illustrano ben 200 tipi diversi di queste particolari biciclette e carrettini, che davano da vivere a tanta gente e nel contempo portavo a domicilio beni e servizi spesso essenziali al vivere civile.

Fra le più famose: la biici del mulètta (l’arrotino), dal magnaan (stagnino, saldatore, riparatore di oggetti di metallo), dal portapaan (il ragazzo che trasportava il pane fresco), dla latèera (la signora che portava il latte), d l umberlèer (l’ombrellaio), dal scarpulèin (riparatore di scarpe) ma anche quella dal giurnalèer con i quotidiani, dal prèet, dell’ostetrica, dal pustèin, ecc…

Questo testo si rivolge anche ai collezionisti, raccoglitori di questi cimeli che sono amentati moltissimo mentre le quotazioni di antiche bici originali dei mestieri hanno raggiunto livelli di tutto rispetto.

Impreziosisce il libro una delicata prefazione della scrittrice Alessandra Burzacchini.

 

L’autore si è avvalso per consulenza tecnica e storica del collezionista Omar Maselli e delle preziose indicazioni storiche di Anna Maria Ori e Lucia Armentano

Sono stati utilizzati in particolare gli archivi fotografici di Romano Cavaletti e Mauro D’Orazi.

441 visualizzazioni