Carpi oggi sui giornali. Whatsapp protagonista: finto suicida e radiografie dell'Ausl. Il via a Moda Makers.

Carpi oggi sui giornali. Whatsapp protagonista: finto suicida e radiografie dell'Ausl. Il via a Moda Makers.

Whatsapp protagonista nelle notizie di oggi dei quotidiani locali.

 

 

Via Whatsapp è stata trasmessa la foto della pistola con la quale un 28 enne originario di Vibo Valentia ma residente a Carpi aveva minacciato l'altra sera di suicidarsi, per convincere una ragazza di 19 anni a cedere alle sue avance. La ragazza, che abita a Camposanto, dopo diversi altri messaggi insistenti del giovane, alla vista dell'arma questa volta si era allarmata e aveva avvertito i Carabinieri. Ai quali è bastato un sopralluogo nell'abitazione del ragazzo, individuata grazie al numero del cellulare, per scoprire che la pistola era innocua e che tutta la mobilitazione, anche di sanitari con ambulanza, era stata inutile. Da qui la denuncia per procurato allarme e tentata violenza privata scattata ai danni del giovane.

 

 

Di Whatsapp parla anche l'apertura del Carlino che ospita la replica a una denuncia della consigliera regionale dei 5 Stelle, Giulia Gibertoni, relativa a scambi di radiografie via Whatsapp, appunto, da parte di sanitari dell'Ausl Modena. L'Ausl ribatte che non esistono indicazioni dell'Azienda che autorizzino simili procedure, proibite in quanto violazioni della privacy. In compenso, l'Azienda sanitaria anticipa che sono allo studio misure per la trasmissione delle immagini in remoto in totale sicurezza e nel rispetto delle norme in vigore.

 

L'esordio di Moda Makers, inaugurata ieri nella nuova sede, è una delle notizie condivise dai due quotidiani, mentre il Carlino ospita l'appello della ex compagna solierese di uno dei due skipper dispersi in Atlantico, dal quale ha avuto una figlia, affinché le ricerche continuino.

1010 visualizzazioni